thumbnail Ciao,

Si giocavano lo Scudetto, si giocavano il Mondiale: vent'anni fa era Inter-Napoli o Aregntina-Italia, ora è solo Arabia, petrodollari al centro del mondo.

Ore 20:00, Dubai, Al-Wasl contro Al Nasr, Diego Armando Maradona contro Walter Zenga. Andrà in scena oggi la sfida tra due grandi ex campioni, ora allenatori negli Emirati Arabi alla ricerca del titolo nazionale. In realtà il 'Pibe' è squalificato, ma vedrà da vicino la sua 'creatura' affrontare l'ex nerazzurro per tentare il sorpasso in classifica.

Il Nasr, infatti, è terzo, mentre il Wasl ha due punti in meno: troppo ghiotta l'occasione per lasciarela scappare. Se Maradona è un neofita dei petrodollari, Zenga risulta essere un habituè: il Nasr è la sua terza squadra a tinte arabe dopo Al-Ain e Al Nassr (compagine diversa dall'attuale, che l'ex poriere azzurro ha abbandonato a causa del macato pagamento dello stipendio, cosa grottesca vista la ricchezza dei suddetti club).

Zenga e Maradona si sfidano come alla fine degli anni '80, quando l'Italia era il centro del mondo calcistico. Si giocavano lo Scudetto, si giocavano il Mondiale: vent'anni fa era Inter-Napoli o Aregntina-Italia, ora è solo Arabia, petrodollari al centro del mondo.

Sullo stesso argomento