thumbnail Ciao,

L' attaccante guineano, che era stato sospeso in via cautelativa il 18 dicembre 2012, è stato squalificato per due mesi. Tornerà a disposizione dal 18 febbraio 2013.

Il Trbunale nazionale antidoping, nel procedimento disciplinare a carico del giocatore di origine africana, ha riconosciuto quest'oggi la responsabilità del calciatore dell'Albinoleffe Karamoko Cissè e gli ha inflitto due mesi di squalifica con decorrenza dal 18 dicembre 2012.

Cissè
, centravanti guineano di passaporto italiano in forza alla squadra bergamasca, in occasione di un controllo anti-doping effettuato il 2 dicembre 2012 dopo un Albinoleffe-Pavia di Lega Pro Prima Divisione, era risultato positivo alla cannabis. Pertanto venne sospeso in via cautelare su istanza dell' Ufficio di Procura antidoping.

Dunque l' attaccante guineano dovrà restare fermo per un altro turno prima di tornare a disposizione del tecnico Alessio Pala, dal momento che la squalifica decorre dal giorno di sospensione cautelativa, datato appunto 18 dicembre 2012.

Sullo stesso argomento