thumbnail Ciao,

Ameth Fall continua a buttarla dentro, Esposito orchestra il suo Prato, Gambuzza segna ancora al 3' e il Catanzaro fa il colpaccio: tante sorprese e note curiose in terza serie.

Tante sorprese e vittime eccellenti nell’undicesimo turno di Lega Pro (il decimo per il girone B di 1^ Divisione). Questa l’analisi di Goal.com, tra curiosità e personaggi che si sono distinti, di una giornata che ha regalato goal ed emozioni sia nell’ex C1 che in 2^ Divisione.

LA PARTITA - Nel girone A di 1^ Divisione, il Lecce viene fermato un po’ a sorpresa dal Pavia. Al “Fortunati” va in scena un gran bel match, deciso dalle doppiette di Beretta per i padroni di casa e Bogliacino per la compagine salentina, che rimane comunque ben salda in vetta con 26 punti.

Nel girone B clamorosa vittoria del Catanzaro a Perugia. I giallorossi di “Ciccio” Cozza, in piena crisi di risultati, espugnano il fortino umbro. La sconfitta costa il posto a Pier Francesco Battistini, esonerato. Il 2-4 del “Curi” è il risultato più sorprendente a pari merito col 4-0 rifilato da un Prato in grande forma alla capolista Latina.

In Seconda Divisione un big match per raggruppamento: in quello settentrionale, il Castiglione batte il Savona per 2 reti a 1. Dall’altra parte la Salernitana rifila un tris alla capolista Aprilia e conferma la terza posizione in graduatoria.

IL PERSONAGGIO - Il Prato sta smentendo tutti quelli che, ad inizio stagione, consideravano la compagine toscana una delle principali indiziate alla retrocessione nel difficilissimo ed equilibratissimo girone B di 1^ Divisione. I lanieri sono la vera sorpresa del campionato, come attesta il 4-0 rifilato ieri alla capolista Latina. Il merito è in larga parte dell’allenatore Vincenzo Esposito, capace di donare un gioco spettacolare alla propria squadra.

IL GIOVANE - Da quando Ameth Fall ha vinto la battaglia legale contro la Figc, i cui regolamenti rischiavano di impedirgli di giocare da professionista in quanto possessore di status di extracomunitario, il giovane attaccante senegalese classe ‘91 ha messo in mostra grandi qualità e ultimamente segnato una caterva di goal. Le sue realizzazioni più recenti risalgono a ieri, quando con una doppietta ha permesso al Bellaria di battere il Renate.

CURIOSITA’ - Nella seconda vittoria di fila del Martina Franca è possibile individuare una nota di colore. I pugliesi hanno battuto il Campobasso a domicilio e, sette giorni prima, matato l’HinterReggio davanti al pubblico amico. In entrambe le partite, terminate 1-0, è stato decisivo il difensore Gambuzza dopo soli 3’ di gioco. Insomma, a qualcuno piace colpire a freddo… 

Segui Gianluca Pepe su Twitter