thumbnail Ciao,

L'assenza del centrocampista è coincisa con 3 vittorie consecutive per la Roma di Zeman. De Rossi, forse, non è più indispensabile per questa Roma...

Tre partite, tre vittorie. La Roma di Zdenek Zeman non era mai riuscita a dare continuità alle prestazioni e, sebbene Torino, Pescara e Siena non fossero le avversarie più difficili in circolazione, vincere subendo appena un goal e mettendone insieme 6, disputando per di più due gare in trasferta, era tutt'altro che scontato.

Fa specie notare come le tre vittorie siano coincise proprio con le 3 giornate nelle quali Zeman non ha avuto a disposizione Daniele De Rossi, fermato proprio per tre turni dopo il pugno rifilato a Mauri nel derby. Coincidenze, ovviamente. Pensare che la Roma possa trarre beneficio dall'assenza di De Rossi appare assurdo, impensabile.

LA ROMA E DE ROSSI
26 I punti della Roma
1,0 La media punti con De Rossi in campo
2,5 La media punti senza De Rossi
Sostenere però che De Rossi possa non essere fondamentale per gli schemi di Zeman, invece, non sembra affatto folle. 'Capitan Futuro' non è brillante come una volta e non ha mai nascosto di soffrire la posizione scelta per lui dal tecnico boemo.

In estate i tifosi giallorossi, alla notizia della possibile cessione del centrocampista al Manchester City, avevano già minacciato di 'scatenare l'inferno', per dirla con 'Il Gladiatore'.

Adesso, forse, specialmente se il progetto Zeman dovesse andare avanti, la partenza di De Rossi potrebbe essere quasi indolore. Tachtsidis è decisamente un giocatore di livello inferiore a Capitan Futuro, ma con lui in campo i risultati arrivano e, numeri alla mano, dare torto al tecnico è impossibile. Le assenze di De Rossi, in questa stagione, sono state 6 e, oltre alle tre recenti vittorie, il numero 16 romanista ha saltato anche Roma-Atalanta e Roma-Palermo, altre sfide vinte dai giallorossi oltre al disastroso Roma-Bologna di settembre.

Nelle sei gare senza De Rossi, la Roma ha raccolto 15 punti, nelle 8 con De Rossi in campo appena 8. Senza dimenticare che contro l'Inter, gara vinta dai giallorossi per 1-3, il centrocampista ha lasciato il campo dopo 31', ma con i suoi in vantaggio di un goal.

De Rossi, forse, non è più indispensabile come una volta e lo stesso giocatore se ne sta rendendo conto. Cederlo per far cassa e puntellare l'intero organico, quando ormai il buon Daniele si avvicina ai 30, potrebbe essere una soluzione da non scartare a priori. E forse anche i tifosi, adesso, potrebbero accettarla.

Sullo stesso argomento