thumbnail Ciao,

Ancora una volta la Lazio arriva a dicembre in piena corsa per la qualificazione in Champions League. Per centrare il grande obbiettivo serve però una punta di valore

Ancora una volta la Lazio arriva a dicembre in piena corsa per la qualificazione in Champions League. Il cambio di allenatore non ha creato problemi, anzi adesso la squadra gioca un calcio più bello e offensivo della gestione Reja con, sostanzialmente gli stessi uomini della passata stagione.

I biancocelesti sono migliorati rispetto alla passata stagione, colmando alcune delle lacune. In difesa l’arrivo di Ciani ha risolto il problema del difensore centrale, in attesa di conoscere il futuro di Diakite. Il ritorno di Cavanda ha fornito a Petkovic un elemento in più sulle fasce in difesa, altro punto debole della passata stagione.

Le ultime partite hanno però evidenziato come senza Miro Klose la squadra soffra troppo. Il tedesco è sicuramente un campione ma quando non c’è o quando è costretto ad uscire per infortunio, come domenica scorsa, si nota come le alternative non siano all’altezza del Pescatore dei goal. Prima Floccari e poi Kozak hanno dimostrato limiti evidenti.

Il primo lotta e combatte ma non arriva lucido sotto porta, il secondo invece si muove meno ma di solito davanti al portiere non sbaglia mai.

Di solito, perché nelle ultime due occasioni anche il ceco ha fatto cilecca. In una squadra dove sostanzialmente segnano in due Hernanes e Klose, serve un’alternativa davanti in grado di contribuire in zona goal. Anche perché il tedesco non è immortale, non essendo più giovanissimo va gestito e non si può pretendere di vederlo in campo in ogni partita.

Quest’anno Claudio Lotito non può fallire a gennaio. La Lazio deve agire sul mercato e trovare un attaccante da poter affiancare a Miroslav Klose. Un giocatore di valore che possa consentire a Petkovic di cambiare modulo e giocare con le 2 punte per dare maggiore supporto al tedesco.

Pensare che lo scorso anno c’era Cissè che anche se poco lucido in zona goal si era rivelato un perfetto assist man per il tedesco. Partito a gennaio però era stato sostituito con Alfaro che si era subito dimostrato inadeguato per il campionato di Serie A.

Così la squadra di Reja, falcidiata dagli infortuni, aveva fallito per il secondo anno consecutivo la qualificazione per l’Europa che conta. La Lazio se vuole finalmente cogliere il sogno Champions League deve comprare un attaccante valido.

I soldi potrebbero arrivare dalle cessioni di Kozak, Zarate o Floccari. Lotito deve fare uno sforzo per rafforzare la squadra. Commettere per il secondo anno consecutivo lo stesso errore sarebbe veramente incredibile. Tare e Lotito si devono muovere per tempo, già intavolando adesso la trattativa da chiudere a gennaio. Dopo l’ottimo lavoro svolto Petkovic si merita un piccolo regalo sotto l’albero.

Segui Vittorio Campanile su

Sullo stesso argomento