thumbnail Ciao,

L'asso argentino anche quest'anno è il favorito per portare a casa il massimo trofeo individuale del calcio. In nominations anche Ronaldo e Iniesta.

La Fifa ha reso noti i nomi dei 3 finalisti per il Pallone d'Oro 2013, che verrà assegnato il prossimo 7 gennaio a Zurigo. I tre che siederanno sui diversi gradini del podio sono l'argentino del Barcellona Leo Messi, il compagno di squadra Andres Iniesta ed il bomber del Real Madrid Cristiano Ronaldo.

Ad opinione di tutti a trionfare, per la quarta volta nella sua carriera, sarà ancora la Pulce argentina, che così aggiungerà un altro alloro al suo già illustre palmares; palmares nel quale però manca un'affermazione con la maglia della sua nazionale (molti credono che sia questo l'ultimo tassello da aggiungere per poter essere finalmente considerato una spanna anche sopra Maradona).

Ma quella di quest'anno sarà vera gloria per Lionel o il trofeo lo meriterebbe qualcun'altro? Partiamo da un presupposto: quando parliamo di Messi ci riferiamo ad uno dei primi tre giocatori della storia del calcio ed al miglior, attualmente, giocatore al mondo. Ragione per la quale, se il Pallone d'Oro fosse un premio da attribuire al più forte in assoluto, fino a quando l'argentino non deciderà di appendere le scarpette al chiodo non ci sarebbe bisogno nemmeno di votare ogni anno per individuare il vincitore. L'identico risultato dovrebbe verificarsi nel momento in cui analizzassimo la stagione a livello prettamente individuale.

Ma poichè è spesso accaduto che l'assegnazione di questo premio sia dipesa non solamente dalla forza individuale e dalla stagione disputata dal giocatore ma anche dalla forza e dalle vittorie del suo collettivo, in riferimento alla stagione 2011-2012 a vincere non dovrebbe essere Messi. Il Barcellona avrà pure combattuto nella Liga, avrà pure raggiunto la semifinale di Champions League, ma ha portato a casa 'solamente' la Coppa del Re.

2012 - ECCO CHI HA VINTO DI PIU' DI MESSI
RONALDO DROGBA CASILLAS FALCAO PIRLO

Altri invece, tra i quali l'altro nominato Cristiano Ronaldo, vincitore della Liga con il Real e semifinalista di Champions, almeno in questa stagione, possono vantare maggiori allori rispetto al blaugrana. Lo stesso dicasi per il compagno di squadra Iniesta, vincitore di Euro 2012 con le Furie Rosse. Avrebbero quindi potuto partecipare all'assegnazione delll'ambito riconoscimento l'ivoriano Drogba, che in finale di Champions ha reso reali i sogni del Chelsea di portare a casa la coppa dalle grandi orecchie, il colombiano Falcao, che coi suoi goal ha regalato all'Atletico Madrid (dopo averlo fatto con la maglia del Porto) l'Europa League.

O anche il nostro Andrea Pirlo, che con le sue giocate ha riportato la Juventus sul tetto della Serie A ed ha trascinato l'Italia di Prandelli alla finale dell'Europeo (a penalizzarlo però il fatto di non aver vinto nessuna competizione internazionale). A questo elenco potremmo aggiungere anche lo spagnolo Iker Casillas e altri giocatori che sono riusciti a vincere un trofeo o di caratura internazionale o perlomeno di primaria importanza in ambito nazionale.

La Fifa e France Football, che adesso assegnano congiuntamente il premio, si dovranno una volta per tutte mettere d'accordo sui criteri di assegnazione e sulle modalità. In passato è già accaduto che giocatori che lo avrebbero ampiamente meritato non lo hanno mai ricevuto (vedasi Maldini, Gerrard, Del Piero, Henry, Raul, ecc. ecc.). Ed è altrettanto accaduto invece che giocatori 'forti' ma non 'campioni assoluti' come ad esempio Sammer, lo stesso Cannavaro (o anche l'ex-Liverpool Owen), ne abbiamo invece uno tra le mura di casa perchè favoriti dalle contingenze, oltre che, ovviamente, dalle loro insuperabili performance.

PALLONE D'ORO - I 'SACRIFICATI'
PAOLO MALDINI FRANCESCO TOTTI
THIERRY HENRY IKER CASILLAS
ALEX DEL PIERO GIGI BUFFON
RAUL DIEGO MARADONA
FRANCO BARESI GABRIEL BATISTUTA
STEVEN GERRARD WAYNE ROONEY

D'ora in poi, quindi a scanso di equivoci, si rendano chiari e limpidi i parametri di effettuazione della votazione. Ma, dato per scontato che il premio non vada al migliore in assoluto (altrimenti, come detto, Messi vincerebbe a mani basse ogni anno fino alla fine della sua carriera), ma al migliore della stagione, relazionando goal, prestazioni e trofei, Lionel quest'anno non dovrebbe forse trionfare...

Sullo stesso argomento