thumbnail Ciao,

Il più grande ostacolo sulla strada tricolore per la Signora sembra poter essere la massima competizione europea. Logora muscoli e gambe, Mourinho ne sa qualcosa...

Chi fermerà la Juventus in Italia? Probabilmente nessuno. Cosa potrebbe fermare la Juventus? Forse la Champions League.

Chiariamo, il nostro ragionamento è applicabile nel solo ambito italiano e non anche sul versante europeo, dal momento che in quest’ultimo ci sono squadre che appaiono meglio attrezzate dei bianconeri e in generale il livello medio - come messo in mostra dallo Shakhtar - è più alto.

Viceversa la storia del campionato appare già scritta, sulla carta e dopo queste prime giornate. Pronosticare una squadra campione diversa dalla Juventus appare qualcosa di molto simile ad una sciocchezza calcistica, a meno che... a meno che non ci si metta di traverso l’Europa.


La Champions logora muscoli e testa, specie dagli ottavi in poi...
Ebbene si. Se la Juventus non partecipasse alla Champions League sarebbe opportuno, al fine di non perdere tempo, consegnarle il tricolore per manifesta superiorità.

Si dirà che il Napoli sta tenendo lo stesso passo della Juve, ma al momento viene più naturale pronosticarlo secondo che primo.

Ci sarebbe l’Inter, ma se i nerazzurri arrivassero terzi sarebbe già un grande risultato. E poi la Roma, la Lazio, la Fiorentina e così via, ma nessuna di queste vale la Juventus.

E allora non resta che la Champions League. La competizione regina d’Europa è stancante e logora. Più si va avanti e più ci si stanca, anche se più si va avanti e maggiori sono le probabilità di vittoria.

Tuttavia a livello nazionale, vige la regola del contrappasso. Più si avanza in Europa maggiori sono le chances di perdere lo scudetto.


Emblematico l'esempio
dell'Inter del Triplete,
scudettata con brivido
L’Inter di Mou, ossia l’Inter del Triplete, con un organico superiore all’attuale Juve (nonostante i tifosi bianconeri non ne siano d’accordo, ma basta citare Eto’o per essere certi di non essere smentiti) ha rischiato di perdere un tricolore già vinto a causa delle continue imprese tra i campi europei.

Soltanto una Roma kamikaze ha permesso ai nerazzuri un trionfo di un campionato che ormai appariva quasi compromesso.

Chiaramente dal punto di vista della Juve sarebbe, per ovvi motivi, meglio andare avanti in Europa, ma lo stesso auspicio, e pazienza se viene meno il tifo contro, dovrebbero farlo anche le presunte avversarie italiane, Napoli su tutte.

Così da poter rientrare, o quanto meno sperare di rientrare, in una corsa scudetto che ad oggi sembra più scontata di una finale di 100 mt con Bolt in corsia.

Sullo stesso argomento