thumbnail Ciao,

Da escludere in questo momento un affondo per Dzeko, trattare Pazzini con l'Inter resta alquanto complicato: il centravanti basco è ormai la prima opzione...

Al di là del riscatto di Sebastian Giovinco, le manovre in casa Juventus per quanto concerne il reparto offensivo – finora – non sono state significative. L’attacco bianconero necessita di almeno due interventi e, Marotta e Paratici, entro il 31 agosto dovranno cercare di soddisfare le esigenze del proprio condottiero, Antonio Conte.

Il sogno Edinson Cavani è rimasto tale. La Vecchia Signora ha tentato in tutti i modi di allacciare un dialogo con il Napoli, ma il patron degli azzurri, Aurelio De Laurentiis, non ha nessuna intenzione di cedere il proprio gioiello in Italia e, soprattutto, chiede una cifra (50-60 milioni di euro) improponibile per tutti i club del Belpaese.


Nei prossimi giorni la Juve deciderà se affondare su Llorente
Ed ecco, allora, l’opzione Stevan Jovetic, altro pallino dell’allenatore salentino, nonché attuale elemento incedibile per la Fiorentina. I bianconeri, anche in questo caso, hanno pazientato cercando di sferrare l’offensiva decisiva, ma la famiglia Della Valle considera il montenegrino il cardine del progetto viola targato Montella e, di conseguenza, in Corso Galileo Ferraris non si osano minimamente a tentare di incrinare il rapporto tra Jojo e i viola.

E poi c’è la novità, vedi ad esempio quel Fernando Llorente sempre più intenzionato a salutare l’Athletic Bilbao. Per lui l’ipotesi  Juventus è delle più concrete e, verosimilmente, nei prossimi giorni, Marotta e soci decideranno se affondare o meno il colpo. Anche su questo calciatore, inoltre, bisogna segnalare l’interesse del solito Manchester City. Il club guidato da Roberto Mancini è alla ricerca di una prima punta e, l’attaccante spagnolo, potrebbe scatenare l’ennesimo duello di mercato sull’asse Italia-Inghilterra.

Capitolo Giampaolo Pazzini. L’attaccante toscano ha ormai deciso di interrompere il proprio legame lavorativo con l’Inter. L’ex centravanti, tra le altre, della Fiorentina, ha capito che per lui in terra meneghina non c’è più posto e la sua primaria ambizione è quella di riabbracciare Marotta e Paratici, ossia i due dirigenti che l’hanno fatto consacrare in quel di Genova sponda blucerchiata.

I rapporti tra Juventus e Inter non sono dei migliori, ma il calciomercato è caratterizzato anche dalle suggestioni e l’ipotetico scambio Pazzini-Quagliarella è sicuramente un qualcosa che intriga le  rispettive compagini e, nello specifico, anche i due giocatori. Senza contare che questo clamoroso affare potrebbe concretizzarsi negli ultimi giorni di agosto.

Da escludere, almeno per il momento, un possibile affondo zebrato per Edin Dzeko. Il bosniaco continua a piacere sempre al direttore generale bianconero, Beppe Marotta, ma in Corso Galileo Ferraris stanno valutando altre strade da percorrere e, l’ex punta del Wolfsburg, non è un nome prioritario sul taccuino dei vertici del capoluogo piemontese.

Sullo stesso argomento