thumbnail Ciao,

Con un pizzico di lungimiranza e qualche milione in meno del previsto si può condurre in porto una campagna acquisti di qualità senza spendere cifre folli.

In questo periodo si parla molto di parametri zero, di giocatori a scadenza 2013. In effetti sono molti i giocatori appetibili che il mercato offre, sono molti quelli che cambieranno squadra alla ricerca di nuove sfide, di traguardi più prestigiosi o più materialmente, di ingaggi più vantaggiosi. 

Partendo dai portieri si può puntare su Consigli che tanto bene ha fatto con l’Atalanta. Per la difesa i nomi aumentano. Si cerca un giocatore italiano? La lista comprende i cagliaritani Canini ed Astori, l’atalantino Peluso, buono sia come centrale che come terzino sinistro, ruolo sempre avaro di protagonisti, Bocchetti e De Silvestri.

Facendo un giro per l’Europa si possono trovare altri buonissimi interpreti. Su tutti ecco Vertonghen e Van der Wiel dell’Ajax e, dalla stessa scuola, quel Maduro, non fortunatissimo in quel di Valencia che pochi anni fa era molto considerato sia da difensore centrale ma soprattutto come centrocampista.

Per le fasce ci sono i nomi di Jordi Alba, accostato anche al Milan, Assou Ekotto del Tottenham ed il giovanissimo Rafael del Manchester United. Serve un centrale forte fisicamente ma con discreta tecnica? Il nome giusto potrebbe essere quel Felipe Santana chiuso da Hummels e Subotic al Dortmund. 

SCADENZA 2012-2013
PERCHE' CONVIENE
SCADENZA 2012
Sono i cosiddetti 'parametri zero', giocatori dal cartellino gratis.
SCADENZA 2013
Giocatori che si prestano a sconti interessanti vista la situazione contrattuale molto delicata, possono essere acquistati a cifre più basse del loro reale valore di mercato
Sistemata la retroguardia serve qualcuno che costruisca il gioco. Dal Cska Mosca arriva il richiamo di Dzagoev e di Honda, già vicino alla Lazio come Ederson. Dalla Germania spunta il nome dello svizzero Barnetta insieme a tanti compagni di Bundesliga come Gentner, Gebhart e l’ex Fiorentina Kuzmanovic, e probabilmente il più forte di tutti, il giapponese Kagawa fresco Campione della Bundesliga e vicino al Manchester United.

Dall’Inghilterra arriverebbero De Jong e Dempsey oltre al talentuoso, quanto discontinuo Taarabt. Dalla Francia un’ottima occasione è rappresentata da Moussa Sissoko, dalla Russia, Renan Bressan e dalla Spagna la sicurezza Lassana Diarra, il jolly Granero ed il neo Campione dell’Europa League Mario Suarez.

Capitolo attaccanti. Tralasciando il nome sulla bocca di tutti, Robin Van Persie, ecco alcune suggestioni. Huntelaar potrebbe riscattarsi dopo l’esperienza rossonera, Llorente dimostrarsi decisivo anche fuori da casa sua, Walcott, Sturridge e Kalou far vedere di essere capaci di correre anche su campi sicuramente meno perfetti di quelli inglesi.

Ci sono poi i non più giovanissimi Berbatov, voglioso di tornare il giocatore di un paio di stagioni fa, e naturalmente Drogba, uno che si è conquistato da protagonista la sua seconda finale di Champions. Infine alcune scommesse. Il serbo Sulejmani, l'eroe del miracolo Apoel, Ailton e di quello targato Basilea, Frei.

Nomi per tutti i ruoli, per tutti i gusti e per tutte le tasche. Il clima parla già d’estate, il calciomercato è già nel vivo, spesso chi prima arriva meglio alloggia. Pronti via, le occasioni sono in vetrina, i saldi sono partiti. Attenzione perché arrivando tardi si rischia di non trovare più la propria taglia o il proprio numero.

Sullo stesso argomento