thumbnail Ciao,

L'impatto di SuperMario ha dato una scossa alla squadra sotto il profilo mentale, oltre che benefici sul piano dei risultati. Quanto avrebbe inciso dal via della stagione?

Dove sarebbe a quest'ora il Milan in campionato se avesse avuto Balotelli dall'inizio? A braccetto della Juve lassù in testa? Forse. O forse no.

Probabilmente, avrebbe quella dote di qualche punticino in più che garantisce il campione che risolve le situazioni più intricate, scardina le difese più chiuse e risolve le gare più bloccate. Un po' come faceva Ibra negli anni scorsi, tanto per fare un esempio. Ma, onestamente, questo Milan non è quello che sosteneva lo svedese.

Balotelli non avrebbe evitato del
tutto la partenza ad handicap
Quasi sicuramente, però, avrebbe comunque patito le difficoltà iniziali, figlie di una rivoluzione tanto inevitabile quanto profonda.

La ricostruzione ha richiesto forse più tempo di quanto in casa Milan non si attendessero ma ora, seppur con qualche passaggio a vuoto, la squadra sembra aver acquisito maggiore consapevolezza.

L'arrivo di Mario è servito, forse addirittura più dal punto di vista psicologico, ha ridato entusiasmo e fiducia, ha scosso l'orgoglio assopito di qualche compagno. Il suo acquisto ha dato voce a quel 'Noi siamo il Milan' che, ad inizio di stagione, sembrava solo un sussurro.

SuperMario ha dato soprattutto autostima e grande convinzione
Balotelli, dunque, ma anche un processo di maturazione naturale, della squadra e anche del suo allenatore, che col lavoro ha risolto molti problemi e sanato qualche errore di inesperienza.

La vittoria contro il Barcellona, naturalmente, darà ancora più convinzione ai rossoneri, ma siamo convinti che Allegri, ora più che mai, stia martellando i suoi ragazzi. Guai a mollare proprio ora.

Solo il derby ci dirà a cosa può ambire questo Milan: anche perchè, domenica,  sarà lui ad essere chiamato a fare il Barcellona, e l'Inter - invece - aspetterà per ripartire. Una situazione che i rossoneri hanno già dimostrato di patire. E proprio questo, forse, è l'ultimo esame di Max prima della laurea.

Sullo stesso argomento