thumbnail Ciao,

Il portiere del Chelsea ha anche parlato dell'uso della tecnologia per i goal-non goal nel torneo: "Sono molto contento e spero che si vada avanti in questo senso", ha dichiarato.

Il Chelsea è arrivato in Giappone, dove giovedì affronterà i messicani del Monterrey nellle semifinali del Mondiale per club. Il portiere dei Blues, Peter Cech, intervenuto oggi in conferenza stampa, è caricato a mille per provare a conquistare l'importante trofeo internazionale.

"Sono molto contento di prendere parte a questo torneo - ha affermato l'estremo difensore - perché significa moltissimo per ogni giocatore. Poi arrivarci vincendo solo la Champions League non è per niente facile, io personalmente ho dovuto attendere otto anni per giocarla, per cui spero che faremo del nostro meglio per vincere questo torneo. Nelle ultime due gare siamo andati bene, per cui dovremo cercare di cavalcare l'onda".

Il portiere ha parlato anche della tecnologia per i goal fantasma, che sarà adoperata per la prima volta. "Sono molto contento dell'uso della tecnologia e spero che possa andare avanti. - ha dichiarato Cech - Ho detto diverse volte negli ultimi anni che il calcio ha bisogno di qualcosa come questo, visto che l'esito di alcune decisioni arbitrali avrebbe potuto essere diverso".

"Visto con gli occhi di un giocatore - ha aggiunto ancora il numero uno dei Blues - meglio attendere un po' per prendere la decisione giusta piuttosto che rimanere deluso a fine partita. Perciò sono contento che questo sia il primo torneo in cui sarà usata la tecnologia. Speriamo di vederne presto i benefici".

Sullo stesso argomento