thumbnail Ciao,

Sarà oggi la storica partita inaugurale della tanto attesa tecnologia nel calcio: il match tra i giapponesi e i neozelandesi vedrà il debutto del cosiddetto 'goalref'.

In tanti l'avevano acclamata e desiderata, oggi finalmente la tecnologia per i goal fantasma fa il suo debutto nel calcio giocato. Il match che segna lo storico avvenimento è quello tra Hiroshima e Auckland, giapponesi contro neozelandesi, valido per il Mondiale per club.

Dopo un paio di test in laboratorio e un paio criptati in campo, tra i quali uno a Wembley, ecco le prime partite ufficiali con l'assistenza della tecnologia. In molti forse spereranno di trovarsi di fronte ad uno dei tanto famosi 'goal-fantasma' nella partita di oggi, per poter verificare fin da subito la bontà dell'innovazione. Ma va sottolineata una cosa: non ci sarà nessun grande schermo a mostrare il replay dell'azione, in quanto la comunicazione avverrà soltanto tra il 'goalref', o occhio di falco, e l'arbitro.

Comunicazione che verrà data in meno di un secondo, con il paradosso che il direttore di gara avrà anche la facoltà di respingere la segnalazione della macchina, quando non convinto della decisione. Il primo 'goalref' sarà dunque installato allo stadio di Yokohama, dove il Chelsea disputerà la semifinale e dove verrà svolta anche la finalissima. Il sistema è composto da un pallone con il chip e da campi magnetici.

L'occhio di falco sarà invece messo al 'Toyota', sede della semifinale del Corinthians, composto da un sistema di proiezioni grafiche. In questo caso il protocollo Fifa prevede un margine di errore di 2 centimetri sulle palle a terra e 3 sulle palle a mezz'aria. A tal proposito il responsabile Steve Carter dichiara: "L'ipotesi peggiore è che la tecnologia si dimostri meno accurata delle immagini tv".

I costi di tali tecnologie al momento sono abbastanza elevati: 360 mila euro per l'installazione, più di 52 mila ogni anno per diritti e manutenzione. Ma il segretario Valcke tranquillizza tutti: "Come in tutte le tecnologie i prezzi si abbasseranno. Ricordate le tv al plasma? Oggi è un grande giorno".

Sullo stesso argomento