thumbnail Ciao,

L'allenatore francese non ha gradito le lamentele dell'ex-fantasista della Roma per qualche panchina di troppo negli ultimi periodi.

Se da un lato in casa Psg le cose vanno bene sia in Ligue 1 che in Champions League (vittoria a Valencia nell'andata degli ottavi di finale), a creare qualche problema per Carlo Ancelotti ci pensa l'ex-Roma Jeremy Menez, non contento di non essere considerato più un titolare.

"Quando giochi in un grande club la concorrenza è una cosa normale, solo chi la gestisce al meglio può giocare a questi livelli. Il comportamento di Menez a Valencia non è stato il top, ma ha chiesto scusa ed andiamo avanti. Se non è contento della situazione può anche chiedere di essere ceduto".

"Jeremy ha sicuramente le qualità per poter essere importante in una grande squadra, spesso ha portato al Psg punti giocando da solo. Ma ci sono dei casi e dei periodi nei quali deve accettare anche la panchina. Un giocatore può anche innervosirsi per questo motivo, ma occorre il giusto atteggiamento. Prendete ad esempio Sakho".

Sullo stesso argomento