thumbnail Ciao,

Il tecnico italiano commenta amaro il ko casalingo del Psg contro il Rennes, e senza mezzi termini ammette: "Continuando così possiamo anche scordarci di vincere il titolo".

Adesso è davvero crisi per il Paris Saint Germain. Il club francese è infatti incappato in un pesantissimo ko casalingo contro il Rennes, ridotto peraltro in nove uomini.

Il tecnico Ancelotti a fine partita non ha nascosto tutta la propria amarezza per la prestazione offerta dai suoi uomini: "E' incredibile aver perso due partite in casa per una squadra che vuole puntare a vincere il titolo. Purtroppo non siamo ancora un gruppo vero".

Quindi l'allenatore italiano continua nella propria durissima analisi: "Abbiamo bisogno di cambiare qualcosa e io cambierò sicuramente qualcosa. Dobbiamo essere più attenti, più concentrati, più determinati. Mancano velocità e intensità di manovra".

Ancelotti ammette il momento difficile vissuto dal Psg: "Non ho paura di dire che siamo in crisi. Se abbiamo carattere, professionalità, ne usciremo, ma io non sono preoccupato per la prossima partita. Il problema è che abbiamo perso due partite in casa e punti preziosi in campionato".

Infine il tecnico nega che il problema sia rappresentato dall'assenza di Ibrahimovic, e sottolinea: "Abbiamo giocato molto bene senza di lui contro il Marsiglia, con un buon atteggiamento. Il problema è che non siamo ancora una squadra. A volte giochiamo troppo sui colpi di genio dei singoli, e questo è un problema".

Sullo stesso argomento