thumbnail Ciao,

Mutu è stato l'idolo della 'Fiesole' per diverso tempo. Classe cristallina quella del calciatore rumeno accostato ad Hagi. Fra 4 anni, al termine del suo contratto, si ritirerà.

Adrian Mutu ha le idee chiare sul suo futuro. L'attaccante rumeno in forza all'Ajaccio alla fine del suo contratto con il club francese farà il punto della situazione e, a 37 anni, probabilmente lascerà il calcio. Ha girato molti club Mutu, da squadre provinciali a grandissime realtà. A Firenze sicuramente gli anni migliori poi le parentesi con il Chelsea e con la Juventus.

Della nazionale rumena è uno dei giocatori più rappresentativi, da quando il "Maradona dei Carpazi" George Hagi ha lasciato il calcio. Ha realizzato 34 goal in 72 presenze. Il talento di Calinesti, sua città di nascita, è arrivato in Francia per rilanciarsi dopo il periodo in chiaroscuro a Cesena, finito con la retrocessione in B della squadra.

"Sicuramente farò il punto della situazione - ha dichiarato ai microfoni della tv rumena 'Antena 2' - Fra quattro anni avrò quasi 37 anni e penso che sarò alla fine del mio ciclo calcistico. Nel calcio ho avuto sicuramente bei momenti e porterò sempre nel cuore e nella mente tanti ricordi felici".

Sullo stesso argomento