thumbnail Ciao,

Il tecnico del Psg ha provato a rincuorare l'ambiente rossonero, depresso dopo un avvio di stagione disastroso: "La tempesta passerà, servono nuove idee".

Carlo Ancelotti, tecnico del Paris Saint-Germain, intervenendo alla trasmissione 'Undici' su 'Italia 2', ha parlato della propria esperienza in terra d'Oltralpe, soffermandosi anche sul difficile momento vissuto dal Milan.

Il tecnico inizia spiegando la propria scelta al momento di accettare la proposta francese: "Tutti parlano dei soldi, ma ho creduto nel club per il progetto, perché avrei potuto starmene a Londra essendo comunque pagato".

Quindi Ancelotti elogia la prestazione della Juventus a 'Stamford Bridge': "Ha giocato alla pari del Chelsea e forse anche con più idee. Ad ogni modo anche il Milan in Europa incute ancora un certo timore".

Il mister di Reggiolo prova a confortare così i sanguinanti cuori rossoneri: "Capisco le difficoltà del Milan, anche se non mi aspettavo risultati del genere. Bisogna stare uniti e aspettare che la tempesta passi. A volte perdere giocatori importanti può essere stimolo per ricominciare con nuove idee. Il Milan può farlo".

Infine Ancelotti non esclude un proprio ritorno nel Bel Paese: "Un giorno mi piacerebbe tornare in Italia, ma non ora. A Roma? Chissà"

Sullo stesso argomento