thumbnail Ciao,

Intervenuto ai microfoni della Gazzetta, Ranieri ha affermato che il calcio italiano è ormai in declino e sulla Serie A ha aggiunto: "Juventusa favorita, Roma la sorpresa".

Intervistato dalla Gazzetta dello sport, Claudio Ranieri ha parlato del suo nuovo incarico alla guida del Monaco e della situazione del calcio italiano.

Sul ripartire da zero il tecnico romano ha cosi commentato: "Mi piace costruire, è una mia caratteristica genetica. Quest'avventura è paragonabile alla promozione del Cagliari dalla Serie C alla Serie A o al Valencia che da metà classifica arrivò in Champions e vince la Coppa del Re".

Sul livello della Ligue 2 si dice soddisfatto: "E' un calcio veloce e molto fisico, è un bel campionato. In Italia si pensa ancora che il nostro campionato sia il più bello del mondo, ma non è cosi. Anche la Francia può sorpassarci se continueranno a investire cosi tanto.

Sul calcio Italiano invece i giudizi sono molto meno positivi: "E' alla fine di un ciclo, ma storicamente il nostro popolo è riuscito a tirare fuori il coniglio dal cilindro. Basta guardare Prandelli quello che è riuscito a fare, uno splendido Europeo con una squadra sulla carta già battuta in partenza.

La Juventus è ancora la favorita per il titolo... "Vedo una Juventus favorita, ma le vicende extracalcistiche potrebbero danneggiarla. Dietro vedo tutte le altre più o meno sullo stesso livello. Attenzione alla Roma può essere la sorpresa del campionato, allenatore offensivo, entusiasmo e rosa giovane e di qualità".

Nessun dubbio quando si parla di allenatori, i migliori sono in Italia: "La scuola di Coverciano è la migliore del mondo. Una volta erano gli altri a girovagare, adesso siamo noi. Ci chiamano perchè siamo preparati e molto organizzati".

Sullo stesso argomento