Per Sirigu il Psg è come una Ferrari, ma occhio a non andare fuori strada: "Non è così facile come sembra. Tutta la pressione sarà concentrata su di noi"

Il portiere italiano dei parigini a fatto il punto della situazione a poche ore dall'attesissimo esordio in Ligue 1 del Psg, al Parco dei Principi contro il Lorient.
Fra qualche ora toccherà al Paris Saint-Germain. In Francia (ma non solo) non si parla d'altro. La febbre parigina sale al solo pensiero di vedere in campo al Parco dei Principi gente come Ibrahimovic e Lavezzi, ma allo stesso tempo sale sempre più la pressione su una squadra praticamente obbligata a dominare la Ligue 1.

La pensa così anche Salvatore Sirigu, pronto a difendere i pali della corazzata Rouge et Bleu: "Il progetto Psg è talmente ambizioso che la pressione sarà sempre di più di anno in anno. E' un pò come guidare una Ferrari. Non è così facile come sembra, devi sapere come guidarla", le parole del portiere italiano a 'RMC'.

Quindi attenzione a non andare fuori strada: "C'è un sacco di pressione quando si gioca per il Paris Saint-Germain. Tutti si aspettano di vedere sempre vittorie facili da parte nostra. Perchè siamo una squadra davvero molto forte". L'appuntamento è stasera alle 20.45: la Ferrari-Psg parte, ovviamente, in pole.