thumbnail Ciao,

Mentre l'Inter mollava Bonaventura il Milan si faceva sotto. Versione nerazzurra. Sfumato Biabiany, il Milan fa cambiare idea all'Atalanta acquistando Jack. Versione rossonera.

Di certo c'è solo il salto di carriera per Giacomo Bonaventura. Certo, il Milan non gioca con le coppe, ma la maglia rossonera rimane una tra le più gloriose al mondo, in attesa di sollevare al cileo qualche nuovo importante trofeo, magari con il uovo tecnico Inzaghi.

Sfumato Biabiany, il MIlan ha immediatamente virato, sul gong del calciomercato estivo 2014, su Bonaventura, da tempo dato in partenza: accostato a Juventus, Napoli e Fiorentina a gennaio e a giugno, ha lasciato l'Atalanta solo a poche ore dalla fine delle trattative.

E dire che doveva essere l'Inter la sua nuova squadra, prima a bussare alla porta atalantina in quel dell'ATA Hotel. Senza l'addio di Fredy Guarin, però, il sodalizio nerazzurro non ha potuto compiere l'assalto decisivo, rinunciando a Bonaventura. Questa la versione della Beneamata.

Diversa invece quella del Milan, che ci tiene a ricordare come Bonaventura abbia scelto di indossare la casacca del Diavolo e non quella dei cugini. A margine della presentazione di Torres è proprio l'amministratore delegato rossonero Galliani a confiare il petto.

"Nel momento in cui è saltato lo scambio Biabiany-Zaccardo, abbiamo avuto l’idea Bonaventura" le parole di Galliani. "Abbiamo approfittato del fatto che lui era già a Milano, perché doveva andare nell’altra squadra. In città c’erano tutti, procuratore, dirigenti e presidente dell’Atalanta, così si sono fiondati tutti qui...".

Come riporta il 'Corriere dello Sport', l'Inter non viene menzionata direttamente, ma era proprio il team Thohir ad un passo dal suo acquisto: "Per le visite mediche ci siamo fidati del medico della squadra bergamasca. Lo abbiamo chiamato e lui ci ha detto che stava per mandare la cartella clinica all’altra squadra. Così noi gli abbiamo detto di non preoccuparsi e di mandare tutta la documentazione a noi...".

L'Inter però non ci sta e ci tiene a far sapere che aveva già mollato Bonaventura una volta consapevole di non poter chiudere per Guarin: con l'Atalanta le trattative andavano avanti da giorni, così da tenersi pronti in caso di addio del colombiano. Niente Spagna per l'ex Porto, niente Jack nerazzurro.

Così, mentre l'Inter mollava Bonaventura il Milan si faceva sotto. Versione nerazzurra. Sfumato Biabiany, il Milan fa cambiare idea all'Atalanta portando Jack in rossonero. Versione del Diavolo. In attesa di risposte ufficiali da parte di Ausilio e soci, rimane il dubbio.

Sullo stesso argomento