thumbnail Ciao,

In vista di gennaio per il centrocampista francese del Psg Adrien Rabiot la Juventus sembra favorita sulla Roma.

  Romeo Agresti
Corrispondente Juventus per Goal Italia

Adrien Rabiot: Arsenal e Roma ci hanno provato con grande intensità anche nelle ultime ore, offensive respinte con decisione dal Paris Saint-Germain, club che ha deciso di rischiare di perdere a costo zero un gioiellino dalle potenzialità incredibili, piuttosto di cederlo a cifre ritenute troppo basse dai vertici parigini. E la Juventus, sorniona ma non troppa, ha monitorato con enorme interesse gli ultimi sviluppi, complice un accordo già trovato con la mamma-manager del giocatore per quanto concerne la stagione sportiva 2015-2016, patto che potrebbe resistere nonostante numerosi ostacoli.

Il primo, neanche a sottolinearlo, è rappresentato proprio dal PSG. I francesi, infatti, nel corso delle prossime settimane cercheranno di convincere mamma Véronique a rivedere clamorosamente i piani. Rabiot vuole giocare con maggiore continuità, intende sentirsi assoluto protagonista all’interno di un progetto che lo valorizzi, prospettive difficilmente riscontrabili quel di Parigi. Ma le vie del calciomercato, si sa, sono infinite. E un’ottima proposta contrattuale potrebbe stravolgere il tutto. Questo quanto emerso nelle ultime ore dalla Francia, la voce di un imminente colloquio chiarificatore tra il club transalpino e l’entourage del centrocampista trova conferme e presto, dunque, sono attese interessanti novità.

La Roma, qualora la nuova missione del PSG non dovesse andare in porto, a gennaio potrebbe tornare alla carica, così come in Inghilterra anche l’Arsenal pondera un nuovo assalto. Insomma, l’occasione è nitida e in diversi Paesi auspicano nella fermezza del calciatore, il quale comunque, e non potrebbe essere altrimenti, certamente non è allettato dalla prospettiva di passare un’intera stagione in tribuna. Qualora però ciò dovesse accadere, vista anche la rapidità d’azione con cui s’è mossa, la Juventus vanterebbe un credito particolare.

Il progetto bianconero, sebbene anche quello romanista sarebbe stato accettato di buon grado, intriga sia Rabiot sia sua mamma, motivo per cui la truppa zebrata continua a mantenere la pole position. Beppe Marotta e Fabio Paratici, esponenti principali dell’Area Tecnica bianconera, hanno mantenuto sempre vivi i contatti con la mamma-manager e, malgrado abbiano calcolato tutti i rischi del caso, a Torino continuano a confidare nella bontà della propria offerta. Anzi, limitarsi a tale espressione è riduttivo dal momento che in ballo c’è già un’intesa di massima per un contratto quinquennale, ma indubbiamente nel capoluogo piemontese – almeno per ora – non possono fare sonni tranquilli.

Il PSG tenterà in tutti i modi di convincere il ragazzo a prolungare il contratto e, dal canto suo, pure la Roma proverà ad inserirsi nuovamente. Da poche ore s’è conclusa una sessione estiva povera, complessa ed estenuante. Ma è sempre tempo di calciomercato. Rabiot ha creato un intrigo internazionale, tutti lo vogliono e tutti proveranno a giocarsi le proprie carte. PSG permettendo. Perché con l’offerta giusta, tralasciando patti e accordi verbali, l’intero banco potrebbe saltare.

Sullo stesso argomento