thumbnail Ciao,

Il Manchester City, causa fair play finanziario, e il Real Madrid, sembrano aver fallito i rispettivi assalti a Radamel Falcao. E la Juventus prova ad approfittarne...

Il futuro di Radamel Falcao assume di ora in ora sempre più i contorni del giallo, con Manchester City e Real Madrid che non sono riusciti finora a chiudere l'affare e la Juventus pronta ad approfittare delle difficoltà dell'agguerrita concorrenza. 

Una cosa appare evidente: la volontà del centravanti colombiano di cambiare aria. E non è un caso, in questo senso, il fatto che il Monaco lo abbia lasciato ieri pomeriggio in tribuna per la sfida contro il Lens. La Ligue 1 va stretta al bomber, che evidentemente desidera misurarsi con un campionato più competitivo. In questo senso nelle ultime 24 ore è accaduto un po' di tutto. In un primo momento il Manchester City sembrava aver messo le mani sull'ex colchonero

La trattativa avanzata con il Valencia per la cessione della punta spagnola Alvaro Negredo avrebbe infatti consentito ai Citizens di incassare 25 milioni di euro, utili per sferrare l'assalto al colombiano con una proposta di una sessantina di milioni al club del Principato. L’accordo arriva e viene trovato direttamente tra i proprietari dei club: Lim, Mansour e Rybolovlev. A un certo punto, però, spulciando i bilanci, il management dei Citizens scopre che quel triangolo è fuori dalle norme del fair play finanziario dell’Uefa e che dunque non si può fare.

Punto e a capo, dunque, e la partita resta aperta. Alle 18.05 sul profilo Twitter del giocatore ecco il nuovo colpo di scena: un cinguettio dal contenuto inequivocabile ("Il sogno diventa realtà. Hala Madrid") annuncia il suo passaggio al Real Madrid. Ma passano appena tre minuti e in un modo similare a quanto capitato nei giorni precedenti con Alessio Cerci, il suo contenuto viene cancellato e etichettato successivamente dallo stesso attaccante come "fotomontaggio".

I dubbi restano, ma di sicuro la gara per aggiudicarsi le prestazioni di Falcao resta aperta, ed è qui che la Juventus prova a piazzare la sua zampata vincente. L'offerta resta quella di un prestito particolarmente oneroso, con 20 milioni di euro sul piatto complessivi, A riguardo ieri Marotta ha gettato acqua sul fuoco: "Non credo che verrà da noi", ma ha altresì ammesso: "Falcao ha espresso stima e apprezzamento nei nostri confronti", e non sapeva delle ultime vicende di quella che appare ormai come una telenovela di calciomercato.

Il Monaco ha fretta di risolvere la questione, ed ecco perché la Vecchia Signora ci spera e tornerà oggi alla carica con Rybolovlev e, agendo di rimessa, prova ad approfittare delle incertezze degli altri due contendenti. Il piano 'B' dei bianconeri è sempre costituito dal 'Chicharito' Hernandez, in uscita dal Manchester United. 

Anche arrivare al messicano però non sarà facile: su di lui si registra infatti l'interesse proprio del Real Madrid, viste le difficoltà ad arrivare al sogno Falcao. L'addio di Falcao al Monaco, insomma, potrebbe innescare un effetto domino nel calciomercato delle punte. Tutto dipenderà da dove si accaserà 'El Tigre'. Di certo la Juventus può continuare a sognare...

Get Adobe Flash player

Sullo stesso argomento