thumbnail Ciao,

"Accordo raggiunto con l'Atletico Madrid, ringrazio il Torino". Questo il testo del messaggio di Cerci su Twitter, poi cancellato. Il giocatore ha poi smentito tutto.

"Accordo raggiunto con l'Atletico Madrid, ringrazio il Torino". Questo il testo del messaggio di Alessio Cerci su Twitter, poi cancellato. Un notevole indizio di mercato che, allontanerebbe definitivamente il giocatore dalla lista del Milan. Lo stesso esterno granata ha poi smentito tutto, mostrandosi sorpreso per l'accaduto.

Un vero e proprio fulmine a ciel sereno: l'Atletico Madrid era da tempo sulle orme del giocatore italiano, ma nelle ultime ore sembrava aver mollato la pista per le eccessive richieste della dirigenza granata.

Il messaggio è apparso poco fa sul profilo ufficiale 'Twitter' di Alessio Cerci, che ha subito poi cancellato tutto. La notizia però sarebbe una preziosa conferma sul futuro dell'esterno della Nazionale: il Milan di Pippo Inzaghi lo seguiva da tempo per il tridente offensivo, ma in caso di conclusione dell'affare la dirigenza rossonera dovrà cercare altrove il proprio rinforzo.

Lo stesso Cerci ha poi smentito tutto ai microfoni di 'Sky Sport', negando di aver già raggiunto un accordo con l'Atletico Madrid: "Sono in camera con i miei compagni giocando alla Play, sono caduto dalle nuvole. Non ho scritto nulla, non so come sia potuto accadere. Sono entrati nel mio account. Mi ha chiamato l'addetto stampa e mi ha chiesto cosa avevo fatto, ma stavo sfidando Perez... ".

Lo stesso Perez ha confermato quanto accaduto su Twitter, stavolta senza cancellamenti e simili: "Tutto vero quello che ha detto Alessio, stavamo giocando...".

Cerci non riesce a spiegare l'accaduto e minaccia di procedere per vie legali: "Capisco i tifosi, mi hanno chiamato in tanti. Andrò per via legali, non ho nè cancellato nè scritto il messaggio. Non voglio parlare di altro, sono un giocatore del Torino e non dell'Atletico. L'interesse delle società fa sempre piacere, vediamo quello che succederà".

Pare comunque in dirittura d'arrivo il passaggio di Cerci all'Atletico: il Milan, l'altra sua grande pretendente, ha già spostato i mirino su Douglas Costa dello Shakhtar, consapevole di non combattere con i milioni delle squadre estere.

Dopo una stagione da protagonista assoluta in Serie A si avvicina la Liga. Basterà la smentita per bloccare le voci? Ovviamente no.

Sullo stesso argomento