thumbnail Ciao,

La Fiorentina è a caccia di difensori. Nel mirino del club viola c'è il difensore del Villarreal Musacchio, ma anche Ogbonna, che però la Juve cederà solo a titolo definitivo.

Vincenzo Montella vuol rivedere la difesa della sua Fiorentina, strategia nota da tempo, e Pradè proverà ancora ad accontentarlo non senza prima aver sistemato Roncaglia dopo che già Compper ha salutato la truppa accasandosi per la prossima stagione al Lipsia. Su Savic il discorso è diverso: resta a Firenze salvo offerte superiori ai 13 milioni di euro. Resta il fatto però che il tecnico viola vorrebbe di più, qualitativamente e quantitativamente, cercando anche di sfruttare i più moduli messi in campo nella passata a stagione, quindi anche la difesa a tre.

Manca pertanto almeno un nome, se non due, all'appello: il primo della lista della dirigenza fiorentina è sempre stato l'argentino Mateo Musacchio del Villarreal, per il quale è stato operato nelle scorse ore un ultimo disperato tentativo (i rapporti tra i due club sono a dir poco ottimi dopo le operazione Rossi e Borja Valero) per arginare l'offensiva del Tottenham, il quale ha l'accordo con il giocatore ma è ancora in trattativa, per quanto avanzata, con il club iberico. Un tentativo andato a vuoto, parrebbe, con offerta viola pari a 15 milioni di euro in due scadenze annuali contro i quasi 20 messi sul piatto dai londinesi. Si tratta di un testa a testa sul quale però in casa Fiorentina circola un forte pessimismo.

Il piano B comprende diverse opzioni, tra cui anche l'idea di chiedere informazioni alla Juventus circa Angelo Ogbonna. Ci sono stati infatti contatti tra Pradè e il procuratore dell'ex granata Branchini, ma i bianconeri valutano solo offerte per un'eventuale cessione a titolo definitivo: la richiesta è pari a 14 milioni, i Della Valle che già trattano malvolentieri con la Juve pensavano a un prestito con diritto di riscatto sul quale Marotta non pare disposto a trattare.

Ogbonna però ha voglia di giocare: la tournèe in Asia permetterà ad Allegri di capirne di più (intanto il tecnico un difensore centrale lo pretende ancora) e di parlare con lo stesso giocatore che l'allenatore già voleva al Milan due estati fa. La Fiorentina non aspetterà e c'è chi dice che allora gli orizzonti nuovi potranno essere in Bundesliga, dove Pradè è stato capace di arrivare ad un certo Mario Gomez...

Get Adobe Flash player

Sullo stesso argomento