thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Viste le difficoltà per Cerci, il Milan torna su Biabiany del Parma su cui c'è anche il Southampton: pur di arrivare al francese, potrebbe partire Poli.

  Luca Momblano
Corrispondente mercato per Goal Italia

Il Milan ha tanto ancora da fare, dal portiere all'ultimo attaccante. Presumibile che sarà un remake che dovrà in qualche modo accontentare Inzaghi che ne frattempo parte con le bocciature e con la scelta di chi poter sacrificare sull'altare del 4-3-3 che ha in mente, con variante 4-2-3-1 visto che per Menez si inizia a profilare un possibile futuro in posizione più centrale anche per caratteristiche acquisite nel tempo e in base anche alle sensazioni avute dallo stesso allenatore.

Tra i giocatori che restano nel mirino c'è il parmense Biabiany, e non si può parlare di derby visto che l'Inter ha momentaneamente bloccato il proprio interesse per l'ala-tornante-fluidificante francese che era già suo. Piuttosto questo ritorno di fiamma, dopo il tentativo di Galliani dello scorso giugno, rappresenta la risposta al Southampton, che adesso spinge con il giocatore e con Leonardi offrendo 8 milioni cash.

Inzaghi vorrebbe averlo e per arrivarci avrebbe dato il proprio assenso alla cessione di Andrea Poli (valutato oggi 6,5 milioni contro gli 11 che vorrebbe il Parma per Biabiany): 4 milioni di differenza che non spaventano per una volta un Milan a corto di liquidità.

I margini ci sono. E sembrano addirittura migliori rispetto alla parallela trattativa con il Torino per Alessio Cerci. Lì però c'è l'accordo totale raggiunto con il calciatore, desideroso soltanto di vestire rossonero (ancora a oggi Cerci sta rifiutando diverse avance estere tra cui l'Everton). Questa è la leva su cui premerà a cosa Galliani con Cairo, cercando una soluzione con dilazione di pagamento triennale sulla base di 5 milioni per 3 anni più bonus.

Con queste due operazioni in ballo potrebbe decadere l'idea Joel Campbell in prestito (secco?) dall'Arsenal. Qui pare che Wenger preferisca comunque una sistemazione con visibilità Champions: favoritissimo il Galatasaray che però chiede di poter fissare un diritto di riscatto a giugno 2015.

Get Adobe Flash player

Sullo stesso argomento