thumbnail Ciao,

Summit previsto nella giornata odierna tra Juventus e Verona per chiudere il trasferimento di Romulo in bianconero: si discute sulla modalità di cessione.

  Romeo Agresti
Corrispondente Juventus per Goal Italia

Romulo e la Juventus, matrimonio destinato a concretizzarsi nelle prossime ore, trattativa giunta ormai agli atti conclusivi. Nuovo summit in vista a Milano tra bianconeri e Verona, incontro necessario per definire gli ultimi dettagli di un’operazione imbastita da diverso tempo, affare complessivo da 7-8 milioni, contatti in corso per sancire la fatidica fumata bianca.

Patron Setti, il quale ha riscattato recentemente l’intero cartellino dell’italo-brasiliano dalla Fiorentina, punta a realizzare con effetto immediato una cessione a titolo definitivo, mentre in corso Galileo Ferraris replicano mettendo sul piatto un prestito oneroso con diritto di riscatto. Insomma, dettaglio non da poco ma che difficilmente farà saltare una trattativa avviata. E il giocatore, dal canto suo, ha già lasciato il ritiro: chiaro segnale di addio imminente.
 
L’a.d. Beppe Marotta ha fretta, vuole chiudere in tempi rapidi questa missione e nella sua agenda, affiancato come sempre dal suo più stretto collaboratore Fabio Paratici, ha già fissato un incontro con il diesse del Verona Sean Sogliano.

Dunque, sostanzialmente, nella giornata di oggi i due club cercheranno di trovare l’intesa definitiva e, secondo quanto raccolto da Goal Italia, non è da escludere che in ballo possano entrare, in trattative separate, anche altri nomi: Frederik Sorensen (’92) e Luca Marrone (’90), profili che piacciono molto ad Andrea Mandorlini.

E se il centrale difensivo danese si appresta a salutare Vinovo a stretto giro di posta, per il mediano torinese il copione è differente. Allegri, infatti, vuole valutarlo attentamente, le qualità tecniche non mancano e la duttilità pure, decisione da prendere con grande cautela. Da monitorare, seppur in maniera embrionale, anche le posizioni di Fausto Rossi (’90) e Simone Padoin (’84), entrambi in uscita dalla Vecchia Signora, sondati recentemente dal Verona.
 
Romulo, 27 anni e tanta voglia di affermarsi in una big, dalla Juventus viene visto come un jolly prezioso e intrigante, calciatore in grado di giocare sia a centrocampo che sulla fascia destra, occasione da cogliere immediatamente. Roma e Milan in tempi non sospetti hanno provato ad inserirsi, interessamenti timidi che non sono sfociati in qualcosa di più concreto, azioni che hanno agevolato – appunto –  l’offensiva bianconera.

Il quadro è stato delineato, l’italo-brasiliano attende un segnale per raggiungere il capoluogo piemontese. Valigie preparate. Gli ingredienti per chiudere rapidamente i conti ci sono tutti, Juventus e Verona ad ore si vedranno nel milanese per tentare di formalizzare il tutto; chiusura ad un passo.

Get Adobe Flash player

Sullo stesso argomento