thumbnail Ciao,

A una settimana dall'investitura di Allegri come tecnico della Juventus ecco emergere un particolare retroscena: a spianare la strada del livornese sarebbe stato... Tevez!

Pavel Nedved, solo qualche giorno fa, aveva provato a dissipare le nubi sui concitati momenti seguiti alle dimissioni di Conte, ammettendo: "Non era facile trovare un allenatore in così poco tempo. I candidati erano due: Allegri e Mancini. Mancini aveva la possibilità di allenare la nazionale italiana e così abbiamo trovato l’accordo con Allegri che è un tecnico di qualità e un vincente".

Tutto chiaro, dunque? Neanche per sogno. Proprio oggi, infatti, sulla scelta compiuta dalla Juventus riguardo al nuovo tecnico, ecco spuntare un'indiscrezione che, qualora fosse confermata, avrebbe a dir poco del clamoroso. Secondo quanto riportato dal 'Corriere della Sera' a bloccare l'approdo di Mancini sulla panchina bianconera sarebbe stato... Carlos Tevez!

L'argentino, che con l'ex allenatore dell'Inter ebbe un rapporto burrascoso già ai tempi del Manchester City, interpellato da Marotta sulla possibilità di ritrovarsi il Mancio anche a Vinovo avrebbe risposto in modo gelido e a dir poco tranchant: "Nessun problema. In questo caso preparo subito i bagagli e cambio squadra".

Ovvio che, davanti a questo tipo di aut-aut, anche Pavel Nedved, maggior sponsor dell'opzione Mancini, abbia dovuto alzare bandiera bianca. Dopo aver perso il condottiero Conte salutare anche il capocannoniere dell'ultima stagione non sarebbe stato neppure lontanamente ipotizzabile. Il tutto, peraltro, per la gioia di Marotta che ha così avuto vita facile nel consegnare le chiavi della panchina bianconera al suo candidato principe. O conte.... Max.

Sullo stesso argomento