thumbnail Ciao,

Erik Lamela si toglie dal mercato con molta decisione: "Sono vicino alla forma migliore, quest'anno dimostrerò ai tifosi del Tottenham chi è il vero Erik Lamela".

Accostato a più riprese praticamente a tutte le big del nostro campionato tranne quella Roma che un anno fa lo ha ceduto al Tottenham a peso d'oro - ultime in ordine di tempo Milan ed Inter, ma prima anche Juventus e Napoli - Erik Lamela mette la parola fine a tutte le sue speculazioni sul suo futuro, con dichiarazioni che non sembrano lasciare dubbi.

Decisivo in tal senso l'arrivo sulla panchina degli Spurs del connazionale Pochettino, che sembra aver galvanizzato il talentuoso argentino classe '92: "Sono vicino alla forma migliore, quest'anno dimostrerò ai tifosi del Tottenham chi è il vero Erik Lamela", è la solenne promessa fatta sulle pagine del 'Sun'.

"Ho recuperato dai miei infortuni, abbiamo un nuovo allenatore e non vedo l'ora di giocare - continua 'El Coco' - Sono certo che farò molto meglio in questa stagione. Lo scorso anno è stato molto difficile. C'è voluto un po' di tempo per integrarmi nella squadra, poi sono arrivati gli infortuni che mi hanno fatto perdere anche l'opportunità di essere convocato in Nazionale".

Lamela prova poi a spiegare cosa è andato storto nella sua prima stagione a Londra, condizionata anche da problemi fisici: "E' sempre dura quando ti trasferisci in un nuovo club, ancor di più quando sei in un nuovo Paese e non sei in grado di giocare. Un giocatore si sente solo quando non può scendere in campo e io ho provato la stessa sensazione. Non ho avuto nessun problema con i miei compagni, loro ci sono sempre stati. Ma adesso i miei infortuni sono alle spalle e con il nuovo allenatore, che è argentino come me, sento di avere una nuova prospettiva di vita...".

Sullo stesso argomento