thumbnail Ciao,

Il calciomercato si scalda in casa Inter, Thohir svela: "Nelle prossime settimane annunceremo nuovi acquisti. E' importate stabilire degli obiettivi".

La prima vera stagione dell'Inter di Thohir è alle porte. Il nuovo presidente ha finalmente tutto il tempo e la possibilità di plasmare il club a suo piacimento, a partire dal calciomercato, che si preannuncia caldo.

Thohir ha svelato nella sua lunga intervista a 'Sky Sport' delle importanti novità di calciomercato in arrivo nei prossimi giorni: "Credo che comunque nel giro di qualche settimana annunceremo degli acquisti. Per me e per la nuova società è importante stabilire degli obiettivi, come è stato fatto quest’anno.

A Mazzarri piacciono Lamela e Luiz Gustavo. Ma dipende dal mercato, a volte si riesce, altre no. I media ad esempio scrivono di Dzeko e di Morata, ma se le società non sono disposte a cederli non si può fare nulla".

"Qualche giorno fa ho visto il video di quel 22 maggio, fantastico
- prosegue Thohir -  Quella è un’Inter di leggende, ma ora i tempi sono cambiati e c’è una nuova realtà che vogliamo costruire insieme".

Il fair play finanziario sta molto a cuore a Thohir, che ne ha parlato anche con Platini: "Cosa mi ha detto Platini? Pensa che stiamo andando nella direzione giusta e ci supporta, ma chiaramente pretende risultati, perché molte società pensano di essere in linea con i parametri e poi non lo sono. A giugno dovremo fornire i dati e per questo stiamo lavorando duramente Penso che sia un bene imparare dalle altre società".

Thohir poi si sofferma sul futuro di Mazzarri: "Il contratto per il prossimo anno c'è già, dobbiamo sederci a un tavolo per parlare del rinnovo, come ha ammesso lui stesso durante l'ultima conferenza stampa. Vogliamo sapere di sapere se poterci fidare reciprocamente per costruire insieme e vediamo cosa succede con il mercato".

Infine una battuta sulla finale di Champions a San Siro nel 2016: "Ho incontrato Perez, lo rivedrò l’8 giugno, ma chiaramente oggi c’è molta pressione. Immaginate che pressione ci sarebbe se Milan e Inter dovessero arrivare in finale a San Siro nel 2016".

Sullo stesso argomento