thumbnail Ciao,

Marotta conferma di voler continuare con Conte ma la Juventus si muove per il successore: Mancini, Allegri e Spalletti i nomi più caldi. E spunta anche l'idea Montella.

Il presente è radioso, il futuro resta ancora un mistero. La Juventus si gode la vittoria di Roma ma, soprattutto, deve fare i conti con il mal di pancia del tecnico Conte che, anche dalla sala stampa dell'Olimpico, ha mandato segnali abbastanza chiari alla dirigenza bianconera.

Marotta, dal canto suo, ha speso parole al miele per l'allenatore salentino, prima e unica scelta della Juventus, almeno per ora: "Parliamo di un grande professionista, soprattutto di una persona molto corretta e trasparente. Con tutta la calma del caso, nei prossimi giorni approfondiremo ogni cosa, ma il confronto è già quotidiano fra Conte, il presidente e tutte le componenti societarie".

Il direttore generale della Juventus poi assicura: "Non abbiamo assolutamente immaginato piani B finora. Anche perché la speranza da parte nostra è che si possa continuare con Conte. E’ il leader di questo gruppo, è un patrimonio della società, l’auspicio è che si possa andare avanti insieme".

In realtà, a Torino, qualche pensiero sull'eventuale successore del tecnico cominciano a farlo. In lizza, come rivelato da 'La Gazzetta dello Sport', sempre i nomi di Mancini, Allegri e, un po' a sorpresa, Montella. L'allenatore della Fiorentina piace molto anche al Milan, come da esplicita ammissione presidenziale. In casa casa rossonera, però, il favorito per la panchina resta Spalletti, seguito pure dalla premiata ditta Marotta-Paratici.

Il sogno di Agnelli continua ad essere il tedesco Klopp, senza tralasciare del tutto la pista che porta a Simeone. Affascinanti, infine, le ipotesi Zidane e Unai Emery, attuale tecnico del Siviglia. Tutto, al momento, resta comunque nelle mani (e nelle scelte) di Conte.

Get Adobe Flash player

 

Sullo stesso argomento