thumbnail Ciao,

Agnelli in viaggio con la squadra per Roma, l'incontro con il tecnico Conte dovrebbe avvenire entro 48 ore. E da Torino rimbalza il nome di Zidane...

Il futuro della Juventus si decide adesso. L'atteso faccia a faccia tra Agnelli e Conte tarda ad arrivare ma è probabile che già ieri, durante il viaggio per Roma, i due si siano parlati per capire meglio le rispettive posizioni, a dire la verità piuttosto chiare ormai da tempo. Il tecnico, infatti, chiede una vera e propria rivoluzione dopo tre anni sempre al massimo. Il presidente, dal canto suo, condivide in gran parte la linea del mister ma, allo stesso tempo, deve fare i conti con la disponibilità economica del club, non certo illimitata.

In corso Galileo Ferraris, nonostante tutto, sono sicuri di riuscire a trattenere Conte. La risposta definitiva da parte del tecnico salentino dovrebbe arrivare entro le prossime quarant'otto ore.. In caso di separazione, infatti, la Juventus dovrà seriamente guardarsi intorno per trovare un sostituto all'altezza. I nomi sulla bocca di tutti, ovviamente, sono i soliti: da Mancini a Spalletti, da Allegri a Montella. Con i sogni Klopp e Simeone sempre sullo sfondo.

Oggi, però, proprio sulle pagine de 'La Stampa' (giornale di famiglia),  ecco l'indiscrezione che non ti aspetti. In lizza per la panchina bianconera, infatti, ci sarebbe anche Zinedine Zidane, grande ex di Madama, attualmente vice di Ancelotti al Real Madrid e smanioso di misurarsi in prima persona nella nuova veste di allenatore.

Veste nella quale, al momento, in quel di Torino si trova ancora Antonio Conte. Ieri, durante la conferenza stampa tenuta dal proprio staff, il tecnico della Juventus è apparso rilassato e sorridente. Non proprio il ritratto della stanchezza dipinto nelle ultime ore sulle pagine di tutti i giornali. Conte che, a dire il vero, si è anche lasciato sfuggire una battuta che potrebbe fare pensare...

Davanti alla domanda di un giornalista su quale sia il vero capolavoro compiuto dallo stesso Conte, il diretto interessato non ha resistito alla tentazione di dire la sua, anticipando la risposta di Alessio: "Sarà il prossimo". Oggi contro la Roma o nella prossima stagione, magari in Champions League? La sentenza è attesa nel giro di pochi giorni.

Get Adobe Flash player

Sullo stesso argomento