Zidane andata e ritorno: in estate via dal Real per conquistarlo in futuro

Zidane pare intenzionato a lasciare il ruolo di vice-allenatore: lascerà Ancelotti e il Real Madrid per fare esperienza altrove e sognare il ritorno da mister capo.

Zinedine Zidane vuole essere tutto. Dopo aver vinto ogni trofeo disponibile del globo, dalla Champions (l'ultima vinta dal Real) al Mondiale, dall'Europeo ai titoli nazionali in Italia e Spagna, l'ex Pallone d'Oro ha appeso gli scarpini a chiodo per una nuova carriera. Prima dirigenziale, poi tecnica. Il tutto al Real Madrid. Per ora.

Sì perchè Zidane pare oramai convinto a lasciare l suo ruolo di vice-allenatore Blanco per provare l'esperienza da tecnico in capo in qualche altro team europeo. Ha conosciuto grandi tecnici, ha lavorato con Mourinho, Lippi, Ancelotti. Ha appreso segreti, ha accettato consigli. Ora ha deciso cosa fare.

Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, Zidane sarebbe deciso ad abbandonare la casa Blanca solo momentaneamente. Il suo obiettivo finale è quello di tornare al Real Madrid in veste di tecnico capo. Non sa nè quando nè come ma è consapevole di poterci riuscire. Giocatore, dirigente, vice e allenatore. A tutto Zizou.

Il francese è il primo nella lista dei probabili futuri tecnici del Real Madrid. Il rapporto con Florentino Perez è saldo, il presidente madridista conosce le ambizioni di Zidane; sa che prima o poi tornerà per guidare le Merengues. In estate futuro altrove dunque. Ma in che città, in che lega europea?

Zidane ha diversi estimatori a Monaco, con Claudio Ranieri prossimo all'esonero. Non è impossibile neanche un ruolo nella selezione francese, attualmente nelle mani di Deschamps, tra l'altro ex compagno di Nazionale e in maglia Juventus.

Negli ultimi anni la sua esperienza tecnica è cresciuta: Ancelotti ha vinto tutto, Zidane ha into tutto. Ma Zizou non ha intenzione di rimanere nell'ombra di Carletto ancora per molto tempo. In estate si separeranno. In futuro, dopo aver condiviso l'esperienza juventina e madridista potrebbero ritrovarsi uno di fronte all'altro nello stesso ruolo. Chissà, con Zidane a realizzare il suo sogno di totale Blanco.