thumbnail Ciao,

Un terzino ed un mediano, sono queste le richieste di Seedorf per il nuovo Milan. Occhi su Cole ed Obi Mikel del Chelsea, a sinistra piace anche Coentrao.

  Gaia Brunelli
Corrispondente Milan per Goal Italia

C’è un indizio che non dà scampo a ipotesi, ma solo a certezze. “In questo momento non abbiamo terzini sinistri di ruolo”. Queste le parole ormai ripetute da tempo da Clarence Seedorf. E’ ovvio, quindi, pensare che il primo obiettivo del prossimo mercato del Milan sarà proprio un esterno basso a sinistra. Constant contro il Catania è stato ancora una volta fischiato dal pubblico di San Siro, mentre Emanuelson ha dalla sua una grande duttilità in campo, ma non dà ancora le giuste garanzie in fase difensiva.

La sensazione è che il Milan si stia già muovendo. Dalla Primavera rossonera spunta il nome di Tamas che, però, ha lo stesso difetto degli altri due: è più propenso alla fase offensiva. E allora il club milanista è costretto a guardare “fuori”. L’Inghilterra, a oggi, sembra avere il terreno più fertile per fare trattative interessanti, come lo è stato nel caso di Essien a gennaio. E allora è proprio in casa Chelsea che potrebbe spuntare la novità.

Ashley Cole ha vissuto una stagione difficile, nella quale Mourinho gli ha quasi sempre preferito Azpilicueta e, quindi, nonostante i Blues gli abbiano proposto un prolungamento del contratto (in scadenza questa estate), sembra proprio che Cole voglia cambiare aria.

Ci sono già alcuni club interessati. Uno è il Monaco di Ranieri, l’altro è il Real Madrid di Carlo Ancelotti che lo allenò proprio a Londra e tra i due c’è sempre stata grande sintonia. Le ultime voci parlano di un’offerta già arrivata al giocatore di due anni di contratto con i Blancos. Ma Cole resta un po’ titubante. Se al Chelsea fa fatica a trovare spazio, figuriamoci al Real Madrid, dove ci sono nell’ordine Marcelo (il titolare, ora fuori per infortunio), Coentrao, il giovane Nacho e all’occorrenza anche Arbeloa. Insomma, una concorrenza piuttosto agguerrita.

Al Milan, nonostante i suoi 33 anni, Ashley Cole quantomeno sarebbe certo di giocare titolare e questo potrebbe essere l’unico amo da utilizzare per tentare di accaparrarselo. A parametro zero peraltro. Se, invece, dovesse decidere di trasferirsi a Madrid, il Milan avrebbe la possibilità di andare a sondare gli esuberi. Uno su tutti proprio Coentrao che, però, ci fa tornare al discorso iniziale: sicuramente di grande talento, ma più ala che terzino.

Oltre a un laterale basso, il Milan sta cercando anche un centrocampista di qualità e quantità da affiancare a De Jong davanti alla difesa per la prossima stagione. Montolivo non sembra convincere del tutto Seedorf, quantomeno non in quella posizione, forse meglio da trequartista, unico reparto in cui però c’è grande esubero.

E’ vero che l’Inter pare si sia già mossa per Obi MIkel con un’offerta di circa 12 milioni di euro. Il Chelsea ne vorrebbe 3 in più e la trattativa potrebbe intensificarsi in estate. Ma il quasi 27enne nigeriano (li compirà il 22 aprile) piace anche al Milan che, dopo aver preso Essien, potrebbe portarsi in rosa un altro Blues. E’ un giocatore dinamico, dotato di buona tecnica e di una spiccata capacità di interdizione. Insomma, tutte caratteristiche che farebbero al caso di Clarence Seedorf. Chissà che proprio Essien non possa metterci una buona parola per convincerlo a vestire rossonero.

Di sicuro, però, bisognerà investire denaro e il Milan non ne sembra particolarmente intenzionato. C’è già chi trema alle parole di Galliani che vorrebbe uno sconto da Qpr e Valencia per Taarabt e Rami. E se lo sconto non ci sarà, non verranno riscattati? Al momento per entrambi ci vogliono circa 14 milioni, come per Obi Mikel.

Barbara Berlusconi sta cercando sponsor soprattutto nel mercato asiatico anche per portare liquidi da utilizzare nel mercato. Questa squadra va rafforzata in alcune posizioni delicate. Il Milan non può sbagliare acquisti, ma per avere garanzie deve spendere.

Sullo stesso argomento