thumbnail Ciao,

Il Torino non ha alcuna intenzione di mollare bomber Immobile. Sei milioni l'offerta alla Juventus per rilevare l'altra metà del cartellino. Concreto il rischio buste.

Se Mattia Destro 'chiama' da Roma, Ciro Immobile 'risponde' da Torino: materia del botta e risposta sono i goal a grappoli, la 'nouvelle vague' della rete. I due giovani bomber duellano a colpi di statistiche top, il giallorosso ha la miglior media goal per minuti giocati, il granata è capocannoniere assieme al 'cugino' Tevez.

Il futuro di Destro è saldamente romanista, la Lupa ha creduto in lui anche nei momenti più difficili e costruirà sul ragazzo marchigiano il proprio reparto offensivo dei prossimi anni. Diversa la situazione di Immobile, il cui domani è tutto da definire alla luce della comproprietà in essere tra Torino e Juventus.

Il dato certo è che la Vecchia Signora nella prossima estate vuole monetizzare, quindi di rinnovare la comproprietà non se ne parla assolutamente. Dall'estero parecchie squadre hanno messo gli occhi su Immobile, in primis il Borussia Dortmund, e se la Juventus si porterà a casa l'intero cartellino del giocatore riscattando la metà granata, la succosa plusvalenza è già di fatto assicurata.

Ovviamente bisogna fare i conti con la volontà dei granata, più che mai intenzionati a loro volta a prendersi il mezzo Immobile mancante, come più volte esplicitato dalle dichiarazioni 'battagliere' di Cairo e Petrachi.

Il Torino non ha nessuna paura di andare alla 'guerra' con la corazzata Juventus e non perde occasione per farlo sapere ai 'cugini'. Quindi prima ci si siederà ad un tavolo tutto sabaudo con Agnelli e Marotta per trovare una soluzione condivisa: secondo 'La Stampa', i granata sarebbero disposti ad arrivare ad oltre 6 milioni per pagare la seconda metà di Immobile, ovvero più del doppio di quanto versato un anno fa per la prima.

Valutazione 'certificata' dall'ex Ds del Toro Antonelli, ora al Siena: "La seconda metà di Immobile potrebbe valere 6 milioni e mezzo. Come la pagherà il Toro? Bisogna vedere cosa pensa la Juve di Cerci... Mi sembra complicato che restino entrambi in granata".

Quindi non è escluso l'inserimento del 'gemello' ex romanista nell'operazione per abbatterne i costi, così come non è escluso - anzi, se si crede alle parole di Cairo, è soluzione probabile - che il Torino decida, in caso di mancato accordo, di andare al muro contro muro, ovvero saranno buste.

Senza contare la variabile che potrebbe arrivare da una convocazione di Immobile per i Mondiali, vicenda che farebbe ulteriormente schizzare la sua quotazione dagli attuali 13-15 milioni a cifre siderali...

Sullo stesso argomento