thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Dopo i sondaggi di Juve, Inter e Roma, ora c'è la Fiorentina in pole per Nani. Allacciati i contatti con Manchester United e agente.

  Luca Momblano
Corrispondente mercato per Goal Italia

Anche Federico Pastorello, agente dell'ala portoghese Nani dallo scorso gennaio quando ha de facto sostituito nel ruolo il fratello del giocatore Jorge che a sua volta aveva rilevato formalmente l'incarico dal più celebre Mendes, è uscito allo scoperto.

Nani può venire in Italia nella prossima sessione estiva di mercato. E in pole adesso c'è la Fiorentina anche se i giochi sono aperti considerati i sondaggi degli scorsi mesi operati da Juventus, Inter e anche dalla Roma durante la passata estate.

Il discorso tra Pradè e Pastorello nasce non solo dallo stretto rapporto nato con l'operazione Giuseppe Rossi, letteralmente risollevato dalla fiducia del club viola, ma anche trasversalmente dalla volontà di Nani stesso di rimettersi in gioco riducendosi anche l'ingaggio a fronte di un contratto almeno triennale (è un classe 1986 ed è pronto ad accettare offerte a 3,5 milioni di euro netti più bonus a stagione).

Contestualmente la Fiorentina si è mossa con il Manchester United, che ha dato a sua volta l'autorizzazione all'entourage dell'ex asso dello Sporting Lisbona a trattare a fronte di una valutazione del cartellino che oscilla tra i 12 ai 14 milioni di euro a seconda delle condizioni di pagamento.

Tra le due società c'è in ballo la posizione del centrocampista brasiliano Anderson, il quale non ha ancora totalmente convinto Montella e per il quale la Viola non ha intenzione di fare sacrifici. I Red Devils però vogliono liberarsene, con i toscani che vanno contro il problema in mediana della probabile contemporanea dismissione di due calciatori del calibro di Pizarro e Ambrosini.

Non esiste a oggi un discorso congiunto, perché la Fiorentina guarda principalmente a Nani. Ma il quadro potrebbe anche abbracciare una duplice operazione (se Anderson costa però poco o nulla di cartellino). A Pradè la cifra stabilita da Moyes per Nani sta bene, viene ritenuta congrua, e il passaggio chiave sarà capire il futuro del colombiano Cuadrado.

In caso di partenza (a cifre siderali) la Fiorentina è pronta ad accelerare per il portoghese, in caso contrario è difficile che l'operazione venga forzata nei tempi. E a quel punto ci potrebbe poi essere un Mondiale di mezzo, evento che può mutare nel bene o nel male qualunque scenario di mercato.

Sullo stesso argomento