thumbnail Ciao,

La mancata qualificazione alla prossima Europa League potrebbe costare cara al Milan, specie in chiave calciomercato: sul piede di partenza Balotelli e De Sciglio.

Milan senza Champions e, probabilmente, anche fuori dall'Europa League. Il piatto, in casa rossonera, questa estate potrebbe piangere davvero, costringendo il club meneghino a grossi sacrifici sul calciomercato. Da Balotelli a De Sciglio tanti i grandi nomi che dovrebbero lasciare il Diavolo al termine della stagione.

SuperMario, che guadagna la bellezza di quattro milioni netti a stagione, senza le coppe dovrebbe rinunciare per contratto a qualcosa come ottocentomila euro. Difficile, se non impossibile, che Balo accetti la cosa senza mugugni, specie considerando il rapporto ormai deterioratosi con la piazza rossonera. Un Mondiale giocato su buoni livelli potrebbe inoltre permettere al Milan di realizzare una leggera plusvalenza, incassando almeno venticinque milioni di euro dalla sua cessione.

Plusvalenza da capogiro invece quella che deriverebbe dall'addio a Mattia De Sciglio, terzino cresciuto nel settore giovanile del Diavolo e per il quale, secondo gli ultimi rumors di calciomercato, il Real Madrid sarebbe pronto a mettere sul piatto qualcosa come diciotto milioni di euro cash. A salutare la compagnia potrebbe essere anche Kakà, corteggiato con insistenza dagli States.

Sicuri partenti Robinho e Mexes, i cui sontuosi ingaggi pesano davvero troppo sul malandato bilancio del Milan e che anche in questa stagione stanno rendendo ben al di sotto delle aspettative. Per il brasiliano resta aperta la pista che porta al Santos. In bilico restano Honda e Abate, con quest'ultimo che sarebbe ceduto solo nel caso in cui De Sciglio restasse in rossonero. Il Milan senza Europa insomma cambia pelle. Basterà a ritrovare l'appeal perduto?

Sullo stesso argomento