thumbnail Ciao,

Il mediano della Juventus Arturo Vidal: "Non penso al mercato altrimenti divento matto. Sono concentrato solo sul campo niente mi deve distrarre. Sanchez? E' un grande amico".

Europa Legaue, Campionato, Mondiale. Tutto in pochi mesi. Arturo Vidal si un'altra stagione da protagonista, frutto di una forma fisica impeccabile e di un 'garra' tutta sudamericana che gli fa dare il 100% in ogni gara, più o meno importante.

Uomo ovunque del centrocampo della Juventus e del Cile, goleador di razza (13 in stagione in bianconero, 5 nelle qualificazioni mondiali con la 'Roja'), Vidal nonostante un contratto fino al 2018 con i bianconeri sa bene che i suoi estimatori non hanno certo gettato la spugna.

"Il mio nome è nei piani del Real, del Barcellona o del Manchester, ma - afferma durante un intervista al portale locale 'Las Ultimas Moticia' - penso solo al lavoro e alle gare, a dare tutto con la maglia della Juventus. D'altro canto, un giorno si vedrà, chi può saperlo. Però quando uno va con la testa altrove finisce con l'allontanarsi dal calcio ed è ciò che esattamente non voglio. Voglio restare concentrato sulla Juventus. Nulla mi deve distrarre".

Vidal conferma la sua volontà di pensare prima al campo e poi al resto: "Tengo i piedi per terra, altrimenti diventerei matto. Non penso molto a quel che si dice. Quando difendo i colori della Juventus do tutto me stesso in campo, come richiede la mia professione Mi concentro al massimo per allenarmi e giocare, mi focalizzo sulle cose belle, alla mia famiglia. Grazie a loro resto umile, nonostante la fama".

Il cileno chiude parlando del suo compagno di nazionale Alexis Sanchez che di recente lo ha chiamato a gran voce al Barcellona: "Non abbiamo problemi fra di noi, ci conosciamo sin da bambini. E' un buon amico. Eravamo insieme nella Sub 20, nel Colo Colo e ci lega una bella amicizia. Con lui mi piacerebbe giocare, sempre. Se viene qui alla Juventus, col tempo, la Nazionale è più unita (lui, Isla e chissà Sanchez ndr)".

Sullo stesso argomento