thumbnail Ciao,

Il centrocampista dell'Inter, Fredy Guarin, dovrebbe rinnovare a breve il proprio contratto con i nerazzurri: aumento di mezzo milione di euro e allungamento di una stagione.

Fase uno completata, si precede con la numero due. Questione rinnovi a casa Inter, sempre calda, con i dirigenti nerazzurri sempre a lavoro per accontentare Mazzarri e tenere in squadra solo i giocatori utili al futuro. Palacio primo step, ora il secondo big, quello rimasto dopo il caos. Fredy Guarin.

Il direttore dell’area tecnica Piero Ausilio dopo essere volato in Spagna per nuovi acquisti, leggasi Morata e compagnia, ha prima ufficializzato il rinnovo del Trenza fino al 2016, per poi incontrare l'agente di Guarin per la seconda volta in due giorni. Prolungamento fino al 2017 del colombiano imminente.

La storia è nota. Guarin è rimasto all'Inter dopo essere stato virtualmente un giocatore della Juventus a gennaio, dopo la contestazione dei tifosi e le proteste dei social network. Thohir a bloccare l'operazione, il colombiano a chiedere spiegazioni e infine la permanenza dell'ex Porto nella sponda nerazzurra di Milano.

L'Inter e Marcelo Ferreyra, manager di Guarin, hanno parlato del rinnovo mettendo sul piatto soprattutto le ipotesi di adeguamento. Attualmente il sudamericano guadagna 2,3 milioni di euro, con l'accordo sulla base di una stagione in più si arriverebbe a 2,8 più bonus a salire legati a rendimento e qualificazione alla Champions League.

Ora il campionato e l'essenziale sfida in Europa League per l'Inter di Mazzarri, l'agente di Guarin e Ausilio si ritroveranno lunedì. Ottimismo per il rinnovo (attualmente il centrocampista è in scadenza nel 2016) che potrebbe essere annunciato direttamente nei primi giorni della prossima settimana.

Il centrale 27enne, autore di tre goal e ben otto assist decisivi in questa stagione, risulta essere senza dubbio alcuno uno dei punti forti dell'Inter per ripartire, dalla prossima annata sarà lui, insieme a Palacio, Hernanes e Vidic, oltre ai possibili colpi estivi, uno dei leader. Per provare a tornare in Champions, dopo tempi di vacche magre europee.

Sullo stesso argomento