thumbnail Ciao,

Simone Scuffet è la 'nuova sensazione' italiana per quanto riguarda il ruolo di portiere ed ha fede giallorossa nel cuore: la Roma ci pensa, ma già costa 8-10 milioni...

"E' come Gigi Buffon, solo lui a quell'età aveva quella personalità". E' questo il commento più diffuso tra quelli che esaltano il giovanissimo Simone Scuffet, diventato titolare a sorpresa nell'Udinese in seguito ai problemi di Brkic e poi rimasto tale per precisa scelta tecnica di Guidolin.

Il portierino è più che mai in rampa di lancio nel firmamento dei grandi del pallone italico, e la 'Gazzetta dello Sport' svela un retroscena che potrebbe avere ripercussioni anche in chiave calciomercato.

Scuffet, infatti, è tifoso sfegatato della Roma fin da bambino e - in occasione dell'ultimo stage della Nazionale - ha confidato ai compagni in azzurro i suoi sentimenti in vista della prossima partita di campionato che vedrà opposte le due formazioni: "Non vedo l'ora di giocare all'Olimpico, è il sogno che mi porto dietro da quando ero bambino".

E secondo la 'rosea', la Roma ricambierebbe la corrispondenza di amorosi sensi, facendo un pensierino a Scuffet per il dopo De Sanctis. La valutazione del ragazzo è già alta (8-10 milioni), ma i rapporti tra giallorossi e Udinese sono ottimi, come dimostra l'ultimo affare Benatia-Lopez. Se ne parlerà, magari già lunedì sera...

Sullo stesso argomento