thumbnail Ciao,

Il riscatto di Candreva dall'Udinese è l'assoluta priorità di mercato della Lazio: Lotito non vuole rischiare di andare alle buste ed è partito all'attacco. Servono 7-8 milioni.

Più di qualsiasi altro nuovo acquisto, la prima mossa di calciomercato della Lazio dovrà essere il riscatto di Antonio Candreva dall'Udinese. Il centrocampista è il perno della formazione biancoceleste: Reja non vuole assolutamente rinunciarvi, Lotito allora - come annuncia il 'Corriere dello Sport' - è pronto all'assalto.

Per riscattare l'intero cartellino di Candreva dall'Udinese, la Lazio dovrà sborsare tra i 7 e gli 8 milioni. Fin'ora Lotito ci ha guadagnato alla grande godendo delle prestazioni del giocatore per soli 1,7 milioni, ma adesso è arrivato il momento di spendere per blindare l'ex Juventus, che comunque ha rinnovato il contratto con la Lazio fino al 2018.

Lotito ha il sì di Candreva, che anche al presidente friulano Pozzo ha manifestato la sua voglia di rimanere in biancoceleste, ma il 24 maggio scadranno i termini per definire la comproprietà e la Lazio non vuole assolutamente rischiare di finire alle buste. Inoltre non sono pochi i club interessati a Candreva: Manchester United, PSG e la stessa Juventus, che lo aveva scartato nel 2010.

I rapporti tra Lazio e Udinese sono buoni, nonostante il caso Kozak, promesso come contropartita ai bianconeri ma poi finito all'Aston Villa. Pozzo chiede cash a Lotito per Candreva, vuole monetizzare, ma non è escluso che nell'affare posso rientrare qualche giovane della Lazio. I tempi comunque stringono e Lotito deve fare il prima possibile la sua mossa per spiazzare la concorrenza.

Candreva è il fulcro del progetto Lazio, indispensabile per il gioco di Reja. Domenica il centrocampista sarà assente per squalifica dopo un anno esatto dall'ultima partita saltata. Un dato emblematico, che sottolinea ancora di più l'importanza di Candreva.

Sullo stesso argomento