thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Il futuro di Candreva, in comproprietà tra Lazio e Udinese, potrebbe essere deciso alle buste. Soluzione che ai biancocelesti non converrebbe: ci sono le big pronte...

  Manuele Baiocchini
Giornalista Sky, corrispondente Goal Italia

Avrebbe preferito festeggiare il compleanno in un altra maniera. E invece Antonio Candreva compie 27 anni il giorno dopo la grande beffa in Europa League. La Lazio aveva assaporato il passaggio del turno, dove agli ottavi di finale avrebbe incontrato il Valencia e invece quel goal del Ludogorets al minuto 88 ha spento gli entusiasmi per un'impresa soltanto sfiorata.

Ora i biancocelesti dovranno trottare in campionato se vorranno riconquistarla ancora l'Europa. Anche perchè sarebbe il modo più convincente per trattenere i pezzi pregiati. E Candreva è certamente uno di questi. La situazione dell'esterno romano però è ancora in bilico: Lotito ha riscattato la prima metà del cartellino per 1,7 milioni di euro (prezzo stabilito inizialmente) ma ora si trova costretto a rinegoziare la seconda metà ancora nelle mani dell'Udinese. E l'esplosione di Candreva nelle ultime due stagioni certamente non aiuta avendo schizzare il prezzo.

Il presidente biancoceleste avrebbe voluto riscattarlo interamente già la scorsa estate ma il club friulano aveva chiesto in cambio il cartellino di Kozak più 2 milioni di euro, per una valutazione complessiva della sua metà stimata intorno agli 8 milioni di euro. La Lazio non accettò, cedendo Kozak all'Aston Villa e rimandando la trattativa al prossimo giugno. Ma considerando l'ottima stagione giocata finora da Candreva, il prezzo sale ancora più in alto.

Base d'asta vicina ai 10 milioni di euro. Con la certezza che Candreva non voglia tornare a Udine ma la consapevolezza che potrebbe esserci qualche squadra disposta a finanziare la famiglia Pozzo per entrare in possesso della metà del cartellino del giocatore in possesso ai bianconeri. In passato ci aveva provato il Napoli, in futuro potrebbe farlo il PSG.

Situazione complicata quindi. Perchè la Lazio punta forte sul laterale ex Juve, Parma, Cesena e Livorno al quale ha rinnovato il contratto fino al 2018 a 1 milione di euro, più bonus (a salire nelle stagioni successive), ma ci sono top team, come ad esempio il PSG, che potrebbero arrivare ad offrirgli un contratto con cifre raddoppiate. A quel punto sarebbe difficile riuscire a trattenerlo. Bisognerebbe riuscire a trovate un accordo con l'Udinese. Il tempo c'è ma al momento manca la volontà delle parti. Ecco perchè il rischio delle buste, al momento, è più che mai concreto.

Sullo stesso argomento