thumbnail Ciao,

Carlinhos ha un contratto in scadenza a dicembre, si potrebbe liberare a giugno per una cifra irrisoria rispetto al suo valore: "Inter? Analizzeremo tutti quanti la situazione".

Sulla scia di Maicon, Jonathan e Wallace. Tra colpacci, delusioni e vie di mezzo. Ancora una volta l'Inter guarda in Brasile, agli esterni verdeoro, per rinforzare la propria fascia. Lo sanno anche i muri dopo anni, il gioco di Walter Mazzarri predilige le due corsie. Sinistra o destra non importa, basta che l'elemento in esame corra, difenda e magari segni.

Non è proprio un goleador Carlinhos, classe 1987 in forza al Fluminense. Appena quattro goal nei quattro anni con la casacca del Tricolor Carioca, tanta corsa sulla fascia sinistra, continuamente al cross. Un rinforzo che l'Inter, con Mazzarri, Ausilio e Fassone, sta seguendo da qualche tempo. E' lui il rinforzo ideale per la prossima stagione.

Ex Santos, con il quale ha conquistato per la prima volta la maglia della Nazionale senza scendere mai in campo, Carlinhos è poi riuscito ad esordire con la selezione verdeoro nel 2012, quando già militava con il Fluminense. Più di 170 presenze tra campionato brasiliano e Libertatores e una voglia matta di salire di livello.

"Penso di aver lavorato nel modo giusto, se sono cercato da un grande club europeo. Ho avuto già qualche possibilità di trasferirmi in Europa, ma ho preferito restare qui, dove mi trovo bene e sto già discutendo del rinnovo" ha evidenziato lo stesso Carlinhos ai media brasiliani, scatenati riguardo al suo futuro.

Diverse squadre hanno bussato alla porta del Flu per informazioni, ma di certo la possibilità europea sarebbe la prima della lista per Carlinhos: "Se dovesse presentarsi di nuovo questa possibilità, sono certo che tutte le parti in causa analizzeranno la situazione. Non serve che dica nulla sull’Inter, perché il valore di questo club è noto".

Carlinhos, a Rio de Janiero dal 2010, ha un contratto in scadenza il prossimo dicembre. Ciò significa che potrà liberarsi in estate per una cifra irrisoria rispetto al suo valore. Occasione che tanti club stanno prendendo in considerazione, in primis l'Inter di Mazzarri.

Ottimo per il suo 3-5-2, il tecnico dell'Inter spera in un nuovo Maicon o in un Jonathan da plasmare. Meno in un Wallace, arrivato tra le speranze e fin ora in campo solo in quattro occasioni. Carlinhos, forse, sarà una questione ben diversa.

Sullo stesso argomento