thumbnail Ciao,

ESCLUSIVA - Mino Raiola, agente di Pogba, è atteso in Italia nei prossimi giorni per definire con la Juventus il rinnovo del francese, sempre appetito da grandi club, fino al 2018.

  Romeo Agresti
Corrispondente Juventus Goal Italia

Si avvicina il giorno della verità. E quando si muove Mino Raiola, inevitabilmente, scatta automatica la massima attenzione. Sì, proprio così, è atteso in Italia il potentissimo agente, tra gli altri calciatori, di Mario Balotelli, Zlatan Ibrahimovic e Paul Pogba, un viaggio programmato da tempo e che si consumerà a stretto giro di posta; un blitz oculatamente studiato per sancire il futuro del giovane centrocampista transalpino.
 
In Francia ci provano, in Germania sornioni osservano e in Inghilterra aguzzano la vista. Insomma, il 20enne mediano della Juventus piace a tanti e, inevitabilmente, è destinato a diventare un tormentone estivo. D’altronde, quando si attivano certe potenze, le minacce diventano scontate, a maggior ragione se vige la ferma volontà di tentare il tutto per tutto. Proprio come nel caso del Paris Saint-Germain. I parigini ci proveranno, indirettamente hanno iniziato ad aleggiare attorno al re dei procuratori, interessamento concreto, indubbiamente, ma difficile da sviluppare. Almeno per il momento.

La Vecchia Signora, infatti, opera per prolungare il contratto dell’ex Manchester United. L’a.d. Beppe Marotta e il d.s. Fabio Paratici da tempo hanno iniziato a lavorare sull’estensione e, secondo quanto raccolto da Goal Italia, i tempi sembrerebbero essere maturi. L’idea, ovvero nuova scadenza 30 giugno 2018 con deciso aumento dell’ingaggio, piace sia al calciatore e sia al suo entourage. Quindi, lo sbarco in Italia di Raiola, potrebbe anche sancire la fatidica fumata bianca.
 
Nel capoluogo piemontese, visti gli ottimi rapporti consolidati negli ultimi anni con l’agente Fifa nativo di Nocera Inferiore, confidano nella bontà delle proprie azioni. I campioni d’Italia considerano Pogba un elemento fondamentale per cercare di colmare il gap con le big europee, motivo per cui la cessione, a meno di clamorose offerte, è un pensiero che non vige minimamente nell’intero globo bianconero.
 
Juventus e Raiola dialogano costantemente, recentemente le parti hanno anche valutato un possibile approdo di Pajtim Kasami sotto la Mole, altro assistito del buon Mino. Il 21enne centrocampista macedone naturalizzato svizzero, di proprietà degli inglesi del Fulham, è stato proposto nel Belpaese a Madama e Verona, invito cortesemente rigettato da entrambe le squadre.
 
Alla truppa piemontese, per quanto concerne il tema centrocampisti, interessa solamente blindare Pogba. Da corso Galileo Ferraris – a tal proposito – filtra grande ottimismo. Raiola, dopo essersi concentrato su altre operazioni, è pronto a compiere il passo decisivo. E la Vecchia Signora, probabilmente, non aspetta altro.

Sullo stesso argomento