thumbnail Ciao,

Sinisa Mihajlovic, allenatore della Sampdoria, ha parlato alla vigilia del match contro il Cagliari, facendo il punto sulla sua situazione contrattuale: "Ne parleremo...".

Il Milan ai milanisti, la Juventus agli juventini. La Sampdoria ai sampdoriani. Già, perchè dopo aver indossato la maglia blucerchiata da calciatore, Sinisa Mihajlovic qualche mese fa è tornato in città per il ruolo successivo, quello dell'allenatore. Risalita in campionato e vittoria nel Derby genovese, un trionfo.

Se un mister come Mihajlovic, schietto, diretto e capopopolo comincia a carburare, anche altre squadre, come ovvio, non possono che mettere gli occhi su di lui. Non è un segreto che in passato l'Inter abbia provato ad ingaggiarlo dopo il suo ruolo da giocatore prima in nerazzurro e da assistente tecnico poi. Terzo step? Il tentativo futuro probabilmente arriverà.

Il diretto interessato non ignora l'argomento: "Il mio contratto? Prima raggiungiamo la salvezza, poi ne parleremo. Mi fa piacere la stima che c'è intorno a me, però la Sampdoria ha altre partite da giocare. Quando fai bene sei il più bravo del mondo, quando perdi invece sei una mezza sega. Il nostro lavoro è un lavoro da pazzi".

Parole che arrivano direttamente dalla conferenza stampa di vigilia, domani la Sampdoria ospiterà al Ferraris il Cagliari di Diego Lopez: "La partita di domani sarà più difficile del derby. Hanno davanti due giocatori forti. Ci metteranno più in difficoltà rispetto al Genoa. Dobbiamo essere concentrati e avere mentalità e l'atteggiamento giusto. Non dobbiamo rilassarci, sono pronto ad usare bastone e carota".

La sfida contro il Cagliari sarà più difficile del Derby, dobbiamo essere concentrati senza rilassarci. Peccato per Maxi Lopez.
- Sinisa Mihajlovic

Dubbi di formazione vista l'assenza di Mustafi, squalificato, e l'indisponibilità di Maxi Lopez, decisivo nel derby: "Dubito possa recuperare, salvo miracoli. Chi giocherà domani farà altrettanto bene. Ci dispiace che Maxi non ci sia perché ha fatto molto bene, non credo avrebbe risposto agli stessi livelli del Derby perché magari quando torni hai più motivazioni per fare bene, dopo un po' cali".

Intanto, tornando sul discorso contrattuale relativo a Mihajlovic, il presidente della Sampdoria Edoardo Garrone ha voluto mettere a tacere possibili sviluppi lontano da Genova nel prossimo futuro: "Sinisa Mihajlovic ha un contratto con la Sampdoria sino al 2015 senza clausole rescissorie pro big. Firmato Edoardo Garrone".

Tale sms è arrivato durante la trasmissione Forever Samp in onda su Telenord, in diretta. Subito lettura e voci spazzate via, si chiamino ritorno alla guida della Serbia o nuovo incarico all'Inter per l'eventuale post Mazzarri.

"Garrone ha festeggiato per il Derby? Di sicuro mi ha chiamato ed era molto contento"
ha unicamente evidenziato Mihajlovic a proposito del suo patron. Un Mihajlovic che ha la fiducia di Garrone e della Sampdoria. Leggasi futuro a tinte blucerchiate.

Sullo stesso argomento