thumbnail Ciao,

Milan e Parma hanno cercanto di raggiungere un accordo per il passaggio di Biabiany in prestito ai rossoneri senza riuscirci. Dopo il no al Guangzhou no anche alla Lazio.

Da Jonathan Biabiany a Jonathan Biabia...no. Il passo è breve. Il francese alla fin fine, è rimasto al Parma dopo la chiusura della finestra invernale italiana. Fallita la trattativa con il Guangzhou, quella con il Milan. Ed infine, quella con la Lazio.

Il Milan ed il Parma non sono riusciti a trovare un accordo definitivo per il passaggio di in rossonero, questo nonostante il club meneghino abbia tentato un affondo anche nei minuti finali. Dopo un primo incontro, avvenuto nella serata di giovedì, tra l'amministratore delegato rossonero Adriano Galliani e quello ducale Pietro Leonardi all'interno del noto ristorante milanese Giannino, non andato a buon fine, le cose non sono cambiate nemmeno nella giornata di chiusura del mercato.

Non è bastato nemmeno l'intervento nella trattativa del presidente parmense Tommaso Ghirardi, giunto all'interno della sede rossonera: il Parma non ha infatti accettato l'offerta rossonera, che alla fine, come confermato dallo stesso Ghirardi, sarebbe stata quella di un prestito.

Il presidente crociato ha così spiegato come sono andate le cose: "I rossoneri - si legge sul dito ufficiale del Parma - volevano solo il prestito, non era per noi un'opzione percorribile".

Nelle scorse ore si era invece parlato di un'offerta rossonera che avrebbe compreso un conguaglio di 2-3 milioni di euro, l'intero cartellino di Zaccardo ed il prestito di Saponara, il cui cartellino è gia a metà tra le due società. In realtà il Milan continuava a spingere sul prestito.

L'operazione Biabiany, che era stata avallata in primis da Clarence Seedorf, che come confidato proprio da Galliani ieri sera ai cronisti gradirebbe avere in organico l'esterno offensivo francese, è l'unica opzione sul tavolo: scartata dopo poco la suggestione Nani, che è infortunato e non può giocare in Champions, paletti che hanno spinto il Milan a desistere.

In tutto questo, proprio nelle ultime ore di calciomercato, si era inserita la Lazio: in attesa di rendere ufficiale la cessione di Hernanes all'Inter e prima di chiudere per Kakuta, la società biancoceleste ha tentato l'affondo decisivo dell'ultim'ora.

Poteva essere la sorpresa capitolina di fine calciomercato, invece Biabiany ha detto no così come spiegato da Ghirardi: "Ho avuto vari contatti per una sua cessione, ma il ragazzo ha scelto di restare con noi. Lotito si era esposto in maniera importante, Jonathan però ha scelto il Parma. Nei prossimi giorni proveremo a prolungare il contratto per un futuro insieme".

Sullo stesso argomento