thumbnail Ciao,

La Lazio ha ufficializzato l'arrivo in prestito con opzione di riscatto di Postiga. In mattinata era arrivata la stessa comunicazione da parte del Valencia, ex club del lusitano.

Batte un colpo la Lazio, dopo il torpore di gennaio. Sergio Floccari al Sassuolo, Tare chiude per Helder Postiga. Dopo le parole in conferenza stampa di Reja arriva anche la conferma ufficiale da parte del club biancoceleste, che segue quella di stamane del Valencia: il lusitano è un nuovo attaccante biancoceleste.

"La S.S. Lazio - si legge nella nota - comunica di aver raggiunto l'accordo con il club spagnolo Valencia CF per il trasferimento temporaneo con accordo di opzione per il calciatore Marques Postiga Helder Manuel".

Il Valencia, dopo aver acquistato l'ex Napoli Edu Vargas, ha apeto la porta per due suoi attaccanti: uno, vecchia conoscenza del Parma, Pabon, si è trasferito in Brasile fino al giugno 2015, Postiga a Roma. "Il Valencia ha trovato l'accordo per il trasferimento di Helder Postiga alla Lazio, giocatore a Roma per le visite mediche con il nostro permesso", era stato il breve comunicato del club spagnolo a riguardo.

1,82 per 79 chili, Postiga è una vecchia speranza del calcio portoghese mai esplosa definitivamente: ha militato in tutti i campionati più importanti d'Europa, mancava solo l'Italia nel suo curriculum. Porto e Sporting Lisbona, Tottenham, Saint-Etienne, Saragozza e Valencia, oltre al Panathinaikos.

Prestito con diritto di riscatto per Helder Postiga, che avrà sei mesi per convincere la Lazio: i biancocelesti si sono assicurati il futuro con i giovani stranieri Perea, Felipe Anderson, Keita e compagnia, ma per tornare in alto occorre anche l'esperienza, quella di Klose, e quella del neo arrivato.

Campione di tutto con il Porto, Postiga è una delle colonne del Portogallo: 66 presenze e 27 goal dall'esordio avvenuto nel 2003, andrà ai Mondiali per giocare al fianco di Cristiano Ronaldo. Alla Lazio giocherà insieme ad un altro campione qual è Miro Klose.

Dall'inizio della stagione Postiga, che gioca esclusivamente come punta centrale, ha segnato appena tre goal con la maglia del Valencia, non proprio un bottino soddisfacente. L'esperto Helder proverà a far meglio a Roma, sponda Lazio. Parte un trentenne, ne arriva un altro. Con la benedizione di mister Reja.

Sullo stesso argomento