thumbnail Ciao,

L'ad della Juventus ammette l'interesse per l'ex romanista: "Ma fa gola a tante squadre. E prima bisogna definire il futuro di Vucinic". Su Conte: "Il rinnovo è una formalità".

Alla ricerca di un attaccante, la Juventus potrebbe davvero puntare su Pablo Daniel Osvaldo, in uscita dal Southampton. E a confermarlo è lo stesso Beppe Marotta, amministratore delegato bianconero, il quale non fa mistero di volere una punta soprattutto nel caso in cui riuscisse a cedere Mirko Vucinic negli ultimi giorni di mercato.

"Osvaldo ci piace, sì. Ma fa gola a tante squadre, non soltanto a noi" le parole di Marotta, presente alla festa per i 10 anni dello Juventus Club Parlamento Giovanni Agnelli. Il nodo? Ovviamente Vucinic: "Prima è fondamentale che riusciamo a definire il suo futuro. Abbiamo sempre detto che il giocatore partirà quando lo chiederà lui, e fin qui ciò non è avvenuto".

Marotta parla anche del legame che lega Antonio Conte alla Juventus. "Se potrà essere come Ferguson? La mentalità del calcio inglese è diversa, però per noi il nostro allenatore è un punto di riferimento importante, e vogliamo continuare con lui. Il rinnovo è solo una questione formale, al momento giusto si incontrerà con Agnelli".

"Buffon e il gossip? Una cosa è la vita privata, un'altra cosa è il lato sportivo - continua Marotta - Stiamo parlando di un grande calciatore e di una persona seria, è il capitano della Nazionale. Gigi è pienamente concentrato sulla Juventus e sul Mondiale".

Presente all'incontro, infine, anche il presidente della Juventus Andrea Agnelli. E pure lui ha qualcosa di interessante da dire: nei confronti dei politici, stavolta. "Il calcio italiano è in pericolo per l'immobilismo delle istituzioni, bisogna rendere le normative più moderne. Gli stadi di proprietà? Il nostro non può essere l'unico caso in Italia".

Sullo stesso argomento