thumbnail Ciao,

L'amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta ha affermato di sperare che l'approdo di Guarin in bianconero possa non considerarsi defintivamente chiuso.

La Juventus ha sì detto addio alla Coppa Italia dopo aver perso per 1-0 contro la Roma nei quarti di finale della competizione. Ma spera di non aver detto definitivamente addio alla possibilità di poter portare in bianconero il centrocampista dell'Inter Fredy Guarin, che avrebbe comportato la contemporanea cessione ai nerazzurri dell'attaccante montenegrino Mirko Vucinic.

Affare che è stato bloccato dal presidente Thohir dopo la reazione furiosa che parte della tifoseria ha messo in atto sia nei confronti della società che in particolar modo nei confronti dei dirigenti Marco Branca e Fassone, duramente contestati con cori e striscioni anche al limite del tollerabile.

La speranza juventina emerge dalle dichiarazioni, anche se solamente sillabiche, rilasciate dall'amministratore delegato bianconero Beppe Marotta nel post-partita dell'Olimpico ai microfoni di Rai Sport: "Trattativa chiusa al 99%, ma speriamo per quell'1% che ci possa essere una riapertura".

La Juventus, nel pomeriggio, dopo il comunicato ufficiale da parte della società nerazzurra, ha commentato anch'essa quanto accaduto con un laconico "sconcertante". Ma forse, nonostante l'irritabilità per quanto accaduto, crede ancora che l'affare si possa concretizzare. Anche se è difficile immaginare cosa potrebbe accadere in casa nerazzurra, a maggior ragione dopo l'uscita del magnate indonesiano, il quale ha dichiarato di non voler porre in essere lo scambio perchè 'non conveniente'.


Sullo stesso argomento