thumbnail Ciao,

Calciomercato ufficiale per il Milan, Galliani: "Honda nostro, avrà la dieci"

Adriano Galliani, arrivato presso il ristorante Giannino di Milano per il pranzo ufficiale della UEFA ufficializza Honda: "Sarà nostro da gennaio, avrà la maglia numero dieci".

Milano avrà un giapponese in più. Se ne parla da tempo immemore, le notizie si sono rincorse per mesi. A gennaio Keisuke Honda sarà un nuovo giocatore del Milan. Adriano Galliani esce dal guscio, torna in corsa, mostra i gradi di calciomercato. E ufficializza.

L'amministratore delegato, uno dei due con tale ruolo dopo l'ascesa di Barbara Berlusconi, arrivato presso il ristorante Giannino di Milano per il pranzo ufficiale della UEFA ha confermato quello che si sapeva da tempo: Honda-Milan, il matrimonio può finalmente essere celebrato.

"Honda dal tre di gennaio sarà un giocatore del Milan con la maglia numero 10"
ha evidenziato Galliani. "Ora possiamo ufficializzarlo, da oggi togliamo la segretezza. Non so se potrà giocare il 6 di gennaio perché ci sono tutti gli iter per gli extracomunitari. Spero che Gandini non mi sgridi".

Intanto, oltre ad Honda, si è parlato di diversi opzioni per la porta rossonera, con Marchetti in primis, ma per il dirigente rossonero Abbiati, Amelia, Gabriel e Coppola bastano e avanzano: "Ne abbiamo già quattro, per ora guardiamo e ci teniamo i nostri".

Il punto essenziale di oggi riguarda Honda, erede della maglia numero dieci lasciata da Boateng qualche mese fa. La casacca portata da Rivera, da Rui Costa, da Boban, da Schiaffino, da Gullit, da Seedorf e Savivecic; una prerogativa straniera, negli ultimi decenni.

Ora la vestirà un nipponico, la speranza di Galliani. Che annuncia e grida al mondo il suo nuovo colpo. Non proprio assente, silenzioso e sottomesso.

Sullo stesso argomento