thumbnail Ciao,

Juventus a caccia di prestiti per il calciomercato di gennaio: c'è Lucas, ma il Psg risponde con Pogba. Possibile scambio Biabiany-Giovinco col Parma, con Cassano alla Sampdoria.



C'è fermento in casa Juventus per regalare ad Antonio Conte il tanto sospirato esterno. Natale si avvicina e a questo punto, vista la voglia matta di 4-3-3 in quel di Vinovo. ecco che la lista dei candidati aumenta giorno dopo giorno. Ma andiamo con ordine.

La novità delle ultime ore è quella che porta il nome di Lucas Moura. Il 21enne brasiliano del Psg, dopo un buon semestre con Ancelotti, non sta più trovando spazio nello scacchiere offensivo di Laurent Blanc. Chiuso da Cavani e Lavezzi (scudieri dell'unica punta centrale, Ibrahimovic) Lucas, oltre a giocare con il gontagocce a Parigi (solo 8 presenze da titolare da inizio stagione) sta anche perdendo terreno in Nazionale.

Il Mundial non aspetta ed ecco perchè Lucas in prestito alla Juventus a gennaio sarebbe un colpaccio per entrambi. I bainconeri coronerebbero il sogno di portare in Italia il talenti carioca. Obiettivo sfumato un anno fa, dopo aver intrapreso anche un singolare derby con l'Inter. Occhio però al Psg che non vuole certo rimetterci da un investimento recente di ben 40 milioni. Per questo, dalla Francia vorrebbero una corsia preferenziale per Pogba.

Dalle parole di Lucas, almeno per il momento, non traspare però la voglia di lasciare Parigi: "Al San Paolo avevo maggiore libertà - ammette ai media transalpini - e il tempo per un tocco di palla in più qui deve essere fatto tutto velocemente, gli spazi sono limitati e conta di più l’aspetto fisico. Però è stato complicato all’inizio: adesso mi sento benissimo e credo di aver fatto già grandi progressi. Giocare in un grande club europeo è un sogno e intendo rimanerci a lungo: sto imparando tanto e voglio sfruttare il mio potenziale inespresso".

Se non dovesse andare in porto l'affare Lucas (evidentemente solo per una questione economica) le piste estere rimangono quelle di Menez (in scadenza con il Psg e sotto-utilizzato) e di Nani. Il portoghese, che ha da poco rinnovato con il Manchester United, non trova spazio con Moyes che lo ha utilizzato dall'inizio solo in 5 occasioni finora. Per far cassa, la Juve potrebbe privarsi di Isla e/o Vucinic.

Resta infine l'operazione più fattibile e forse (data l'esperienza del giocatore nel calcio nostrano) più affidabile: Jonathan Biabiany, pallino di Conte. Ora la Juventus potrebbe giocarsi la carta Giovinco, in uno scambio di prestiti. La 'Formica Atomica' è relegata all'ultimo posto nelle preferenze del tecnico bianconero e per riconquistarsi la Nazionale, potrebbe riabbraccia Ghirardi e il Tardini. Se l'affare dovesse andare in porto, un clamoroso ritorno di Cassano alla Sampdoria, (proprietario dell'altra metà del francese) non sarebbe poi così improbabile.

Sullo stesso argomento