thumbnail Ciao,

Juventus gelata nel calciomercato dei parametri zero. In realtà Abate ha un contratto con il Milan per un altro anno e mezzo. Niente colpo low cost. Se ne riparlerà nel 2015, forse



Parametro zero, anzi no. Il colpo di fulmine fra la Juventus e Ignazio Abate è durato il tempo di capire che in realtà, il terzino del Milan non andrà in scadenza il prossimo giugno, ma bensì nel 2015. Trattativa interrotta sul nascere quindi fra Marotta e Mino Raiola, che evidentemente si era dimenticato di avvisare che il suo assistito, la scorsa estate aveva preferito rinnovare per un altro anno coi rossoneri.

La mossa, voluta da Galliani, era servita ad agosto, per eludere le intenzioni dello Zenit di Spalletti, che avrebbe sborsato anche 10 milioni per il 27enne ex Torino. Il Milan ne chiedeva 12 e tutto svanì. Ora Abate sta passando un ottimo momento di forma e il goal contro la Germania in Nazionale lo ha galvanizzato.

Da qui a giugno tutto può succedere, anche che il campano prolughi di un altro anno. Se dovesse giocare un Mundial da protagonosta, la sua valutazione potrebbe di nuovo impennarsi e allora sì, che il Milan potrebbe davvero fare l'affare, sperando di far partire un'asta spietata in Italia e all'estero.

La Juventus, che intanto valuta le singole situazioni di Lichststeiner e Caceres, invece, riparlerà con Raiola fra qualche mese. La speranza è quella di mantenere la scadenza nel 2015 e fra un anno o poco più far firmare un precontratto al terzino, opzionandolo per la stagione 2015-16. Ma nella vita come nel calciomercato, meglio vivere giorno per giorno.

Sullo stesso argomento